rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Economia

La Regione diventa sponsor di Genoa, Samp e Spezia. Sansa: "Un milione di euro pubblici"

"Il mondo dello sport rappresenta un veicolo comunicativo di enorme impatto sociale, mediatico ed economico". Così il presidente Toti

Martedì 7 dicembre, al palazzo della Borsa di Genova, sono state presentate le nuove maglie delle tre squadre liguri di serie A, Genoa, Sampdoria, Spezia dopo la partnership siglata con Regione Liguria. "Ora vorremmo che qualcuno ci spiegasse perché la Regione Liguria deve donare un milione di euro pubblici, cioè nostri, a tre squadre private con bilanci milionari", si domanda Ferruccio Sansa, capogruppo lista Sansa in Regione, in un post apparso sul suo profilo social.

Nella seduta di martedì 16 novembre 2021 il consiglio regionale aveva approvato il Disegno di legge 95 'Interventi Regionali di Promozione del Territorio Ligure', provvedimento che finanzia con 210mila euro per l'anno 2021 le attività di promozione del territorio e delle sue eccellenze da un punto di vista ambientale, culturale e turistico utilizzando, come sponsor, le società sportive professionistiche regionali che svolgono campionati di massima serie e che sono iscritte a federazioni nazionali o internazionali e con un forte radicamento sul territorio ligure. La Regione, anche attraverso società partecipate, attiva per mezzo delle società sportive campagne promozionali secondo criteri e modalità definite dalla giunta.

"Il marchio 'La mia Liguria' comparirà sulle maglie di Genoa, Sampdoria e Spezia e Regione Liguria diventerà partner delle squadre del nostro territorio sfruttando il privilegio di avere ben tre formazioni in Serie A. Il mondo dello sport rappresenta un veicolo comunicativo di enorme impatto sociale, mediatico ed economico". Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti in merito alla collaborazione tra Regione e le tre squadre di serie A. La prima uscita sarà venerdì sera alle 20.45 a Marassi in occasione del derby tra Genoa e Sampdoria mentre lo Spezia scenderà in campo con la nuova maglia lunedì nella trasferta contro la Roma.

"Andremo a casa dei nostri 'avversari calcistici' - ha aggiunto il presidente Toti - facendogli scoprire la Liguria e continuando quella promozione del territorio, anche a livello internazionale, che sta portando grandi risultati, testimoniati soprattutto dal numero dei turisti che quest'anno hanno visitato la nostra regione. Basti pensare che le tre squadre liguri durante la scorsa stagione hanno superato i 50 milioni di spettatori mentre le partite del campionato italiano di calcio di serie A sono distribuite in circa 200 Paesi nel mondo tramite 52 broadcasters multicanale rivolgendosi a un pubblico complessivo di oltre 1 miliardo di spettatori, a questi si aggiungono CBS Sports per gli Stati Uniti e YouTube per la regione Medio Oriente-Nord Africa".

"Regione Liguria promuoverà anche le eccellenze del proprio territorio e di volta in volta sulle maglie da gioco compariranno scritte per pubblicizzare i grandi eventi ospitati in Liguria, come Euroflora o il Salone Nautico. Gli stessi giocatori, soprattutto quelli stranieri provenienti da Paesi a forte vocazione turistica, verranno impiegati come testimonial d'eccezione nelle rispettive nazioni. Per la Liguria si tratta di un'occasione da non perdere per diventare ancora più grande".

"Genoa, Sampdoria e Spezia porteranno in giro per tutta Italia il nome della Liguria - spiega il sindaco di Genova Marco Bucci -. Il nome della nostra terra sarà su tutti i campi della Serie A: lo sport può e deve essere un grande volano per il turismo. Ben venga un'operazione di marketing di questo tipo, per attirare nella nostra città e nella nostra regione sempre più persone. Da un campo da calcio può partire il viaggio alla scoperta dell'infinita bellezza che solo Genova e la Liguria sanno offrire".

"Ringrazio la Regione - ha detto il presidente del Genoa Alberto Zangrillo - per aver deciso di dare visibilità alla Liguria e alle sue realtà, scegliendo di investire concretamente anche a sostegno delle Società calcistiche che la rappresentano ai massimi livelli nazionali. Il Genoa intende valorizzare al meglio il supporto economico ricevuto dalla Regione, facendo in modo che sia il primo tassello di un impegno concreto che la Società vorrà indirizzare alle categorie più fragili".

"Non c'è di meglio come Sampdoria per sottolineare la felicità e l'orgoglio - ha spiegato Alberto Bosco, direttore operativo della Sampdoria - di rappresentare e promuovere la Liguria attraverso la maglia più bella del mondo. La Sampdoria è storia di unione e diversità, esattamente come la Liguria, una terra fra mare e monti, tradizioni e innovazioni. Un grazie al governatore Toti che tanto sta facendo per questa terra e che è stato il primo ideologo appassionato di quest'iniziativa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione diventa sponsor di Genoa, Samp e Spezia. Sansa: "Un milione di euro pubblici"

GenovaToday è in caricamento