'La Liguria è un'altra cosa', ma i turisti vanno altrove

I primi cinque mesi del 2019 sono andati male per quanto riguarda il turismo, complici diversi fattori fra cui il meteo. Eppure Comune e Regione hanno investito molto per incrementare le presenze

Momento difficile per il turismo in Liguria. A fotografarlo arrivano i dati dell'osservatorio turistico regionale. Nel mese di maggio 2019 c'è stato un calo degli arrivi pari al 12,65% mentre le presenze sono scese del 15,45% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Se la differenza per quanto riguarda gli italiani è minima, a pesare sono le 219mila presenze in meno di stranieri. Per la prima volta sono tutte e quattro le province ad accusare un calo di visitatori, anche se Genova è quella peggiore con un -12,77% per gli arrivi e un -14,24 per le presenze.

A pesare potrebbero essere stati diversi fattori fra cui il meteo, stabile solo da alcune settimane, le spiagge non sempre rimesse in sesto dopo la violenta mareggiata dello scorso ottobre e i trasporti difficili. Eppure Comune e Regione hanno investito molto sul turismo, il primo ospitando in città quattro influencer, l'altra mostrando spot negli aeroporti italiani.

Per il mese di aprile i dati non sono ancora consolidati e l'indice di rispondenza regionale risulta pari al 98,22% del totale, mentre per il mese di maggio l'indice di rispondenza regionale risulta pari al 97,61% del totale. Insomma si tratta di numeri, anche se in minima parte, ancora provvisori, nella speranza che il mese di luglio e poi ad agosto la tendenza cambi se non addirittura s'inverta. Per consultare i dati completi clicca qui.

La replica di Toti e Berrino

«Un mese di maggio eccezionalmente freddo e piovoso ha prodotto, come era ampiamente prevedibile, un dato eccezionalmente negativo negli arrivi e nelle presenze turistiche, in Liguria come in buona parte del nord e del centro italia: suona ovvio, lo sappiamo, ma i Cinque Stelle hanno bisogno di sentirsi ripetere l'ovvio». Rispondono così in una nota il presidente Giovanni Toti e l'assessore al turismo Gianni Berrino ai rilievi del Gruppo Cinque Stelle sull'andamento del flusso turistico nel mese di maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Andando più nel dettaglio - puntualizza la nota - nel mese di maggio arrivi e presenze si concentrano tipicamente nei fine settimana. Nel maggio scorso i fine settimana in Liguria sono stati caratterizzati da un meteo molto sfavorevole, in particolare: 3-5 maggio allerta meteo gialla su tutti i bacini; 10-12 maggio avviso per venti di burrasca forte; 17-19 maggio pioggia diffusa; 24-26 maggio nuvoloso/variabile. Nessuno poteva aspettarsi un dato dei flussi positivo; nonostante ciò, e nonostante tutte le difficoltà attraversate nell'ultimo anno, il raffronto sui dati complessivi dal 2015 è ancora positivo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • A7, chiude per 15 giorni la galleria tra lo svincolo A12 e Bolzaneto: le modifiche al traffico

  • Maxi tamponamento in A12: feriti e autostrada chiusa per due ore

  • Notte di San Lorenzo 2020, dove guardare le stelle cadenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento