Stadio Carlini, arriva Leroy Merlin

«La nostra attenzione sarà massima perché sia garantita l'ottimizzazione dell'impatto del traffico sulla viabilità e soprattutto sia raggiunto un giusto equilibrio commerciale condiviso». Così l'assessore regionale al Commercio Andrea Benveduti

Sembra farsi più concreta l'ipotesi, che circola da tempo, di un nuovo punto vendita di Leroy Merlin presso lo stadio Carlini. Oggi il punto di vista della Regione è stato espresso dall'assessore al Commercio Andrea Benveduti. «Il rilancio dello stadio Carlini di Genova, fiore all'occhiello dell'impiantistica sportiva genovese, è sicuramente di per sé una buona notizia, ma siamo preoccupati per l'insediamento del nuovo centro commerciale Leroy Merlin», ha detto Benveduti.

«La nostra attenzione - prosegue l'assessore - sarà massima perché sia garantita l'ottimizzazione dell'impatto del traffico sulla viabilità e soprattutto sia raggiunto un giusto equilibrio commerciale condiviso, a tutela del tessuto imprenditoriale già presente».

«Le preoccupazioni - conclude Benveduti - espresse dalle associazioni di categoria sono assolutamente condivisibili e richiamano alla necessità di scelte equilibrate e di buon senso. Oltre all'attenzione su traffico, viabilità di accesso all'ospedale San Martino e salvaguardia del commercio locale, chiederemo garanzie occupazionali all'azienda sul punto vendita di Campi perché siano mantenuti, per almeno 5 anni, i livelli attuali. Non vorremmo vedere semplici operazioni di riposizionamento dell'offerta».

L'apertura del nuovo punto vendita permetterà di ristrutturare l'impianto sportivo a spese dei privati che lì si vanno a insediare.

Martedì 4 febbraio 2020 il consigliere comunale del Pd, Alberto Pandolfo, ha presentato un'interrogazione urgente alla giunta per ricevere informazioni sul destino dell'area dello stadio Carlini, ma non c'è stato modo di discutere in aula della questione, perché la richiesta è stata posizionata all'ultimo posto nell'elenco delle interrogazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«San Martino è un popoloso quartiere della città che, oltre a ospitare il principale ospedale della Liguria, è sede di un gioiello dell'impiantistica sportiva come lo Stadio Carlini. Si può immaginare solo di valorizzare un luogo pregiato per lo sport - commenta Pandolfo -. Non è pensabile gravare la zona di un'ulteriore servitù con un pesante incremento del traffico senza che si immagini un preventivo piano di mobilità. Non condivido affatto la politica dell'amministrazione comunale di continuare a trasformare la città appesantendo il tessuto commerciale esistente, senza un piano che faccia crescere le occasioni sociali per il quartiere e l'economia di San Martino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus: i casi positivi sono 2.758, oltre 1.300 i ricoverati

  • «Pizze gratis a chi non può comprarsi da mangiare», l'iniziativa solidale della pizzeria di Struppa

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

Torna su
GenovaToday è in caricamento