menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lames, confronto azienda-sindacati sul futuro dello stabilimento

La Lames di Chiavari, come tutte le aziende impegnate nel comparto auto, risente notevolmente della crisi che sta investendo il settore. Giovedì 20 settembre 2012 presso la sede di Confindustria si è svolta una riunione tra sindacali e proprietà

La Lames di Chiavari, come tutte le aziende impegnate nel comparto auto, risente notevolmente della crisi che sta investendo il settore. Giovedì 20 settembre 2012 presso la sede di Confindustria si è svolta una riunione tra sindacali e proprietà i cui contenuti verranno illustrati da Fim, Fiom e Uilm al lavoratori lunedì 24 settembre 2012.

Nell’incontro è stata evitata la ventilata ipotesi di ridurre i salari e la mobilità obbligatoria. I punti principali della vertenza restano la cassa integrazione straordinaria che interesserà sino a un massimo di 85 dipendenti e la mobilità volontaria legata a 36 esuberi tra amministrativi e operai.

Si tratta di strumenti che richiederanno sacrifici ai quasi 300 dipendenti, sacrifici che derivano direttamente dal grave stato di salute del mercato dell’auto. Sia in Europa che in Italia infatti il comparto sta subendo un vero e proprio tracollo con contrazioni pesantissime che la Lames ha sino a oggi superato anche grazie alla diversificazione delle attività produttive.


Le organizzazioni sindacali esprimono la loro preoccupazione per il futuro produttivo e occupazionale dell’azienda, tornando a chiedere un rapido trasferimento della sede Lames a Cicagna in modo da poter attrarre prospettive di sviluppo utili alla messa in sicurezza di una attività strategica per il territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento