Zona arancione per covid: Iren congela i blocchi della fornitura per chi non può pagare

L’azienda ha deciso di andare incontro ai commercianti che si trovano in zone arancioni o rosse e che per la crisi coronavirus non riescono a pagare le bollette

Iren congela sino al 7 gennaio 2021 gli interventi di sospensione e riduzione delle forniture di luce, gas, acqua e teleriscaldamento per tutte le piccole attività commerciali che si trovano in zona arancione o rossa e si trovano in difficoltà a far quadrare i conti.

Il colosso dell’energia ha preso questa decisione in seguito al pesantissimo impatto che la seconda ondata di coronavirus ha avuto sul tessuto economico e commerciale. I destinatari del provvedimento sono le partite Iva e le piccole imprese, e l’obiettivo è supportare una tanto attesa ripresa durante il periodo natalizio. Anche i piccoli commercianti liguri, dunque, possono usufruire dell'agevolazione, rimandando a gennaio i pagamenti.

«Il gruppo Iren ricorda a tutti i propri clienti - famiglie e imprese - che subiscono un’oggettiva situazione di difficoltà economica - conclude Iren - la possibilità di richiedere la rateizzazione direttamente al Servizio Clienti, utilizzando i canali di contatto messi a disposizione dall’azienda».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento