menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ilva, Doria: se Taranto chiude ricadute spaventose

Le reazioni alla decisione del gip del tribunale di Taranto di fermare la produzione nello stabilimento pugliese dell'Ilva non si sono fatte attendere. Marco Doria esprime preoccupazione per le conseguenze occupazionali anche su Cornigliano

Genova - Le reazioni alla decisione del gip del tribunale di Taranto di fermare la produzione nello stabilimento pugliese dell'Ilva non si sono fatte attendere. Fra i primi a intervenire per ricordare le catastrofiche conseguenze di una tale scelta sull'intera filiera produttiva è il sindaco di Genova Marco Doria.

La città sta attraversando un momento particolarmente difficile dal punto di vista occupazionale. Fra Amt, centrale del latte, Fincantieri e Ilva è una corsa a chi se la passa peggio. L'inquilino di Tursi è sempre stato in prima linea per difendere i lavoratori liguri e anche stavolta non rinuncia a esprimere tutta la sua preoccupazione per la vertenza Ilva.



«Trovo pericolosissimo che si possa pensare di bloccare la produzione dell'Ilva di Taranto con ricadute spaventose - ha esordito Doria -. Si rischiano esiti disastrosi su tutto un sistema industriale. Mi auguro provvedimenti che evitino questa prospettiva catastrofica, che blocca la possibilità di fare interventi per il risanamento . Con un tale provvedimento gli impianti non verranno risanati ma semplicemente chiusi, con ricadute spaventose».

Nel frattempo l'azienda ha fatto sapere di interrompere i contratti di appalto, decisione che ha significato la perdita di lavoro per un centinaio di persone. Anche il ministro Anna Maria Cancellieri , a Genova in occasione della consegna delle bandiere italiane alle scuole, ha espresso tutta la sua incredulità di fronte all'ipotesi di chiusura per Taranto. La partita non è ancora chiaro, ma il cielo, sopra Taranto come sopra Cornigliano, è sempre più plumbeo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento