menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ilva: Taranto si ferma, preoccupazione anche a Cornigliano

Giornata decisamente negativa per la vertenza Ilva. Il gip ha deciso di fermare la produzione nello stabilimento di Taranto, mossa che avrà conseguenze significative anche sui siti industriali di Genova Cornigliano e Novi Ligure

Genova - Giornata decisamente negativa per la vertenza Ilva. Il gip ha deciso di fermare la produzione nello stabilimento di Taranto, mossa che avrà conseguenze significative anche sui siti industriali di Genova Cornigliano e Novi Ligure.

Non è tutto. Oggi, mercoledì 26 settembre 2012, la direzione Ilva ha comunicato lo stop delle attività d’appalto: decisione che comporterà la perdita del posto per 115 lavoratori, mentre per quanto riguarda i dipendenti Ilva un aumento delle ore di solidarietà.

Le ragioni che hanno indotto l’azienda a queste drastiche decisioni sono lo stop dei lavori alla costruzione della zincatura 4 dovuto al contenzioso irrisolto con gli enti locali e Ilva Genova sulle aree dove sono allocati i container di Spinelli: spazi destinati alla realizzazione della nuova strada d’accesso alla portineria dello stabilimento (come stabilito dall'accordo di programma 2005).


Dopo la notizia della chiusura della centrale del latte, un altro brutto colpo alla tenuta occupazionale della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento