menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

High tech, Regione Liguria a Smau Business a Milano

Renzo Guccinelli ha ricordato le iniziative messe in campo dalla Regione per sostenere i processi di innovazione, per garantire sviluppo economico e promuovere la creazione di posti di lavoro nel settore dell'alta tecnologia

"Le iniziative sviluppate dalla Regione Liguria negli ultimi anni hanno favorito il sistema dell’innovazione, contribuendo alla creazione di opportunità, collaborazioni e progettualità comuni tra le strutture di ricerca e le imprese", così ha dichiarato stamattina l'assessore allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli, intervenenuto alla cerimonia di apertura di Smau Business 2011.

"L'obiettivo generale è sostenere i processi di innovazione, il trasferimento dei risultati della ricerca alle imprese, la formazione di capitale umano su tematiche tecnologico-innovative di interesse per le aziende, per garantire sviluppo economico, miglioramento della qualità della vita e creazione di posti di lavoro qualificati", ha aggiunto l'assessore.

La struttura del tessuto imprenditoriale ligure, con importanti player dei settori high tech e la presenza sul territorio di una rete di centri di ricerca hanno suggerito alla Regione Liguria di sviluppare un piano di iniziative centrato sulla promozione di partnership su progetti specifici o strutturate in aggregazioni tematiche che hanno dato vita a ben otto poli di Innovazione e due distretti tecnologici.

Fondamentale per la Regione Liguria, come ha spiegato Guccinelli, è la centralità dei giovani in tutti i processi di ricerca, alta formazione e innovazione che si attuano sul territorio.

"La crisi economica mondiale sta avendo un forte impatto sui giovani ed è quanto mai necessaria una politica per le giovani generazioni integrata e coerente - ha concluso l'assessore- in tale ottica diventa centrale il sostegno finanziario e tecnico alla crescita della qualificazione professionale dei giovani liguri più scolarizzati, al fine di accrescerne la dotazione di competenze e conoscenze, valorizzandone le capacità e le potenzialità creative, professionali e occupazionali”.

Nel prossimo triennio la Regione sarà impegnata a sostenere l’alta formazione e la qualità del capitale umano impegnato in attività di ricerca e innovazione e a elevare la domanda e la propensione delle imprese a investire in ricerca e innovazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento