menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gratta e Vinci, a Genova nel 2011 spesi 125 euro per abitante

Gratta e Vinci, un affare da 9,956 milioni di euro per lo Stato italiano. A Genova sono stati spesi nel 2011 125 euro a persona per un incasso totale di quasi 109 milioni

Gratta e Vinci. La pubblicazione dei dati da parte dell'agenzia AGICOS sulla spesa procapite e l'incasso totale dello Stato città per città, lascia ben intendere l'enorme giro di affari che ruota intorno a quei simpatici biglietti grattabili.

Lo Stato italiano nel 2011 ha incassato qualcosa come 9,956 milioni di euro, con una media di spesa pro capite che si aggira intorno ai 160 euro annui investiti dagli italiani sul gioco d'azzardo sponsorizzato dalla Stato.

La città dove si è speso di più nell'anno che ormai volge al termine è Roma con 787 milioni di guadagno per le casse pubbliche e 210 euro di spesa media per ogni cittadino romano. Al quarto posto sorprende Bari che con 307 euro di spesa media per abitante è di gran lunga la città italiana dove si spende di più per il Gratta e Vinci.

Genova si piazza al 25esimo posto avendo fatto fruttare allo Stato 108,8 milioni di ricavo dalle vendite per una spesa procapite di 125 euro. Braccino corto? Mica tanto...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento