rotate-mobile
Economia

Giovani imprenditori: "Inchiesta corruzione non blocchi la realizzazione delle infrastrutture in Liguria"

I Giovani Imprenditori di Confindustria sono riuniti in convegno a Rapallo: "Non si blocchi il processo di infrastrutturazione della regione, fatto di opere fondamentali a beneficio della collettività"

La maxi inchiesta sulla corruzione in Liguria non blocchi le infrastrutture: a chiederlo a gran voce sono i Giovani Imprenditori di Confindustria, riuniti in convegno a Rapallo.

"La Liguria, che ci ospita, è al centro delle cronache da giorni - ha sottolineato il presidente dei giovani imprenditori Riccardo Di Stefano. Come sempre la magistratura deve fare il suo lavoro e quindi non commentiamo le indagini, ma ci teniamo a dire che per noi il ‘modello Liguria’ e quello del ponte San Giorgio, una infrastruttura simbolo della rinascita e del coraggio di un territorio”.

In apertura del convegno, Di Stefano ha osservato: "Ci auguriamo che non si blocchi il processo di infrastrutturazione della regione, fatto di opere fondamentali a beneficio della collettività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani imprenditori: "Inchiesta corruzione non blocchi la realizzazione delle infrastrutture in Liguria"

GenovaToday è in caricamento