rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Economia

Imprese agricole, stanziati 500mila euro per progetti di informazione

Aperta la possibilità di presentare domande di sostegni e pagamenti per progetti informativi e di animazione realizzati da imprese agricole liguri

La giunta regionale, su proposta del vice presidente con delega all’agricoltura Alessandro Piana, ha approvato l’apertura delle domande di sostegno e di pagamenti per il finanziamento di progetti informativi e di animazione rivolti alle imprese agricole, alimentari e a tutti i soggetti gestori del territorio (enti parco, comuni, unioni di comuni.

I fondi rientrano nella misura 01.02 del Psr, il fondo europeo per lo sviluppo agricolo, e sono destinati a sostenere attività dimostrative e azioni di informazione destinate alle imprese, agli addetti dei settori agricolo, forestale e alimentare e agli altri soggetti pubblici e privati operanti nelle zone rurali.

Le attività dimostrative potranno prevedere sessioni pratiche per illustrare ad esempio una tecnologia, l'uso di macchinari nuovi o significativamente migliorati, nuovi metodi di gestione colturale o forestale o una tecnica specifica. 

Le azioni di informazione potranno prevedere attività di diffusione delle informazioni riguardanti l'agricoltura, la selvicoltura, il comparto agroalimentare e l'economia delle zone rurali per favorire la conoscenza di aspetti rilevanti per l’attività lavorativa di ciascun target.

L'assessore Alessandro Piana ha commentato così l'apertura di questo bando:

“Con i 500mila euro messi a bando sulla misura 01.02 del PSR desideriamo sostenere le attività di informazione sulle buone prassi, sulle innovazioni, sulle opportunità e sulle norme delle politiche agricole dell’Unione Europea. Un sostegno specifico in cui rientrano incontri divulgativi e relativo materiale sia sotto forma di pubblicazioni e opuscoli sia tramite il web, i social, newsletter e sportelli informativi”.

Ogni progetto finanziato può avere durata massima di dodici mesi e può essere presentato da un prestatore singolo o da un partenariato. Sono previsti elementi premianti come la qualità progettuale, la coerenza con le focus area, le competenze del personale tecnico, il numero di incontri e sportelli previsti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese agricole, stanziati 500mila euro per progetti di informazione

GenovaToday è in caricamento