Fincantieri: il governo annuncia la privatizzazione

La Fim Cisl regionale apprende con sconcerto la notizia dell’iniziativa del Governo Letta che annuncia le privatizzazioni dei grandi gruppi nazionali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

«La Fim Cisl regionale apprende con sconcerto la notizia dell’iniziativa del Governo Letta che annuncia le privatizzazioni dei grandi gruppi nazionali. L’operazione spiegata dal ministro Saccomanni, titolare delle Finanze la riteniamo sbagliata sia nel merito che nel metodo. A nostro avviso l’annuncio di tali operazioni per mezzo stampa, senza un confronto sia a livello istituzionale che a livello di parti sociali, è una modalità scorretta».

«In merito all’iniziativa la Fim Cisl ritiene un grave errore di valutazione l’opportunità di recuperare risorse attraverso lo smembramento delle aziende nazionali per rifinanziare la cassa depositi e prestiti e l’economia nazionale».

«Auspichiamo una politica del buon senso e del dialogo che affronti veramente i problemi della gestione grandi aziende come Fincantieri, prendendo coscienza del fatto che queste aziende, con i dovuti investimenti e con piani industriali seri, possono essere la vera risorsa e motore per la nostra economia».

Tiziano Roncone
Segretario Regionale Fim Cisl Liguria

Torna su
GenovaToday è in caricamento