rotate-mobile
Economia

Fallimenti in crescita nella provincia, colpa anche delle alluvioni

Riprendono a crescere i fallimenti dichiarati nel Comune di Genova: nel corso del 2011, infatti, le imprese che hanno portato i libri in tribunale sono state 119, rispetto alle 104 dell'anno precedente

Genova - Riprendono a crescere i fallimenti dichiarati nel Comune di Genova: nel corso del 2011, infatti, le imprese che hanno portato i libri in tribunale sono state 119, rispetto alle 104 dell'anno precedente. Dopo il boom del 2008, quando i fallimenti erano cresciuti del 96,9% rispetto al 2007 e il rallentamento del 2010, quando l'aumento si era fermato al 3% rispetto al 2009, nel 2011 il trend di crescita dei fallimenti è ritornato sulle due cifre, attestandosi al 14,4%.

Come risulta dall'annuario statistico del Comune, in questo anno i dati disaggregati per settore di attività economica evidenziano che il maggior numero di fallimenti, pari al 34,5%, si concentra nel commercio all'ingrosso e al dettaglio; seguono il settore delle costruzioni (24,4%) e il settore dei trasporti e magazzinaggio e quello delle attività manifatturiere, entrambi con il 9,2%.

Tale situazione negativa è dovuta non solo alla crisi economica globale, di cui risente anche la nostra città ma, in particolare, al verificarsi di due alluvioni nell'arco di due anni, che hanno colpito in maniera importante il settore commerciale.

I dati relativi ai protesti si riferiscono alla Provincia di Genova. Il numero dei protesti levati nel 2011 è risultato pari a 9.144 di cui 7.425 (81,2%) per cambiali ordinarie, 178 (1,9%) per tratte non accettate e 1.541 (16,9%) per assegni bancari.

Rispetto all'anno precedente il numero dei protesti registra una diminuzione dell'11,1%. Il valore complessivo dei titoli protestati raggiunge quasi i 14 milioni di euro, in diminuzione, rispetto al 2010, del 16,7 per cento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimenti in crescita nella provincia, colpa anche delle alluvioni

GenovaToday è in caricamento