rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Economia

Diga foranea, Signorini: "Affidamento entro il 12 ottobre"

Per il presidente dell'Autorità portuale, si tratta di "un'opera di grande complessità ed è fondamentale per migliorare l'accessibilità marittima, grazie alla quale il porto di Genova diventerà ancora più importante tra i principali scali europei"

"La Diga è il progetto più importante del Pnrr per un valore di oltre 1,3 miliardi di euro e prevediamo di affidarlo entro il 12 ottobre". Ad annunciarlo è stato il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini, ha partecipato al convegno 'Riparazioni navali in crescita: investimenti per il futuro di Genova', presso la sala del Capitano a Palazzo San Giorgio.

Il presidente ha parlato a tutto campo. "Le riparazioni navali sono una realtà molto forte sostenuta dal mercato con ordini sempre in crescita. In questo contesto il nostro compito è quello di mantenere, riqualificare e sviluppare gli asset esistenti potenziando le attività - prosegue Signorini -, come stiamo facendo ad esempio a Sestri Ponente con la realizzazione del più grosso impianto di costruzione navale in Italia o nell'area delle riparazioni navali con una serie di interventi di riqualifica e creazione di nuove aree a terra".

Tornando all'affidamento del progetto della nuova diga, "mi sembra un buon risultato - dichiara il presidente - l'intervento non si limita a un semplice spostamento verso mare di un manufatto, ma è un'opera di grande complessità ed è fondamentale per migliorare l'accessibilità marittima, grazie alla quale il porto di Genova diventerà ancora più importante tra i principali scali europei".

Relativamente allo stato dei lavori relativo al Piano Regolatore Portuale, il presidente ha dichiarato: "il nuovo Piano Regolatore Portuale richiederà tutto il 2023 ma già nella prima metà dell'anno avremo le linee di indirizzo e le strategie da adottare per i prossimi venti o trent'anni. La nostra intenzione è quella di dare forza allo sviluppo industriale, alle riparazioni e costruzioni navali e ad attività estremamente funzionali al porto come la logistica e la riqualifica delle aree porto-città per attrarre turismo e commercio. Qualche esempio? il Waterfront, Hennebique e il nuovo parco urbano 'le Dune' di Pra'".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diga foranea, Signorini: "Affidamento entro il 12 ottobre"

GenovaToday è in caricamento