Danni dal maltempo, pronto un piano da 112 milioni di euro

I 112 milioni in arrivo dal dipartimento nazionale di Protezione Civile serviranno per rifondere i Comuni liguri del 100% delle spese sostenute per le somme urgenze e le opere di prima emergenza

La giunta regionale ha predisposto il piano da 112 milioni di euro per rifondere i Comuni liguri del 100% delle spese sostenute per le somme urgenze e le opere di prima emergenza eseguite in seguito all'ondata di maltempo che ha colpito la Liguria dal 14 ottobre fino a fine novembre 2019.

I fondi in arrivo dal dipartimento nazionale di Protezione Civile consentiranno dunque di coprire l'intero importo delle somme urgenze, dando così un po' di respiro ai Comuni dell'intero territorio ligure, dove i danni ammontano a circa 500 milioni.

Il dipartimento regionale di Protezione Civile ha stilato l’elenco dei Comuni beneficiari con i finanziamenti, a copertura degli interventi già eseguiti, sulla base delle richieste provenienti dal territorio

«Dopo oltre tre mesi finalmente, con grande fatica abbiamo ottenuto una risposta per il territorio e possiamo rifondere i comuni liguri per gli interventi effettuati in somma urgenza - hanno detto il commissario per l’emergenza Giovanni Toti e l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone - Restano comunque da coprire gli ingenti danni del maltempo che ammontano a circa 500 milioni e che riguardano soprattutto le infrastrutture danneggiate e distrutte e i privati. Inoltre siamo sempre in attesa dal Governo dell’estensione dello stato di emergenza anche agli eventi del 20 e 21 dicembre che hanno colpito in particolare il ponente ligure provando danni per circa 50 milioni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Dalle somme urgenze attualmente disponibili, abbiamo accantonato la cifra di 13 milioni - ha concluso l’assessore Giampedrone - per dare, come promesso, le risposte alla popolazione che è stata fuori di casa e in parte lo è tutt’ora, per il disagio di questi tre mesi di emergenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento