menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cud cartaceo addio, sarà scaricabile solo on-line: caos pensionati

La legge di Stabilità manda in crisi migliaia di pensionati. Il Cud non arriverà più via posta, sarà scaricabile sul sito dell'Inps tramite un apposito pin identificativo

Genova - Addio Cud cartaceo, da quest’anno il modulo sarà scaricabile solo da internet. Una decisione, o meglio, una legge, che ha già mandato in crisi migliaia di italiani, soprattutto a Genova, vista l’altissima età media della popolazione.

I 250 mila anziani genovesi non riceveranno più a casa il documento fondamentale per la dichiarazione dei redditi per ragioni economiche. La nuova legge di Stabilità, varata dal governo tecnico uscente, ha voluto risparmiare sui costi del cartaceo e introdurre un sistema informatico che metterà in seria difficoltà i pensionati e i sindacati ai quali centinaia di ultra sessantenni si sono già rivolti.

MA COME FUNZIONA? L’Inps non invierà più via posta il Cud cartaceo, il certificato del reddito pensionistico, né l’ObisM, ovvero il cedolino della pensione stessa. Per poterli avere il pensionato dovrà scaricarli dal sito dell’Inps dove gli sarà richiesto il Pin identificativo.

PIN IDENTIFICATIVO Il Pin arriverà in parte a casa per posta (ai più dovrebbe essere già arrivato l’anno scorso), la parte restante si otterrà andando sul sito dell’Inps, digitando il proprio codice fiscale e la prima parte del pin arrivata a casa. Successivamente si potrà così scaricare il Cud e l’ObisM.

A CHI CHIEDERE UN AIUTO Un procedimento lungo e macchinoso e di difficile attuazione per chi con il computer ha poca dimestichezza. Per questo i sindacati, i centri di assistenza e gli uffici Inps vanno incontro ad un vero e proprio assalto da parte dei pensionati, rischiando di, ironia della sorte, dover impiegare più personale del solito per una procedura che prima si risolveva con il semplice invio del documento cartaceo via posta.

I centri di assistenza fanno già sapere che sarà difficile accettare tutte le domande di aiuto, soprattutto per chi di solito non si rivolgeva a loro. Vero è che nella sede dell’Inps di via d’Annunzio sarà allestita una sala computer per chi ha casa non dispone del mezzo informatico, ma difficile che riesca a risolvere la situazione.

COME OTTENERE IL PIN Il pin dovrebbe già essere stato ricevuto via posta. Qualora cosi non fosse si puà ottenere direttamente online sul sito istituzionale–sezioneServizi/Pin online; tramite Contact Center al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da cellulare,a pagamento secondo le tariffe applicate dal proprio gestore telefonico; presso le Agenzie territoriali dell’Inps. Ai cittadini in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC, noto all’Istituto, il Cud verrà recapitato alla corrispondente casella Pec.

SPORTELLO MOBILE Per gli ultraottantacinquenni è stato infine istituito uno Sportello Mobile: un servizio dedicato al rilascio con modalità agevolate di alcuni prodotti istituzionali. Gli utenti ultraottantacinquenni titolari di indennità di accompagnamento possono richiedere telefonicamente, all’operatore dello Sportello Mobile della propria sede Inps l’invio a domicilio del certificato reddituale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento