Crociere pronte a ripartire, Msc salpa il 16 agosto. Costa al lavoro con Rina

Msc Magnifica già pronta a partire da Genova per una crociera di 7 giorni nel Mediterrano, la compagnia del comignolo giallo sta mettendo a punto appositi protocolli sanitari

Le crociere in Italia ripartono da Genova. A “riaprire le danze” sarà infatti Msc, che dopo il via libera da parte del governo è pronta a far salpare, il 16 agosto, la Grandiosa.

La prima crociera in programma è un tour del Mediterraneo di 7 notti: dopo la partenza da Genova, rotta su Civitavecchia, Napoli e Palermo con scalo a Malta. Lo stesso itinerario è previsto per altre 10 partenze a cadenza settimanale, un banco di prova per la ripresa delle crociere, tra i settori più colpiti dopo l’emergenza coronavirus e il conseguente lockdown, che ogni compagnia ha deciso di affrontare adottando protocolli specifici.

Msc, per esempio, ha introdotto la formula “Sicuro e Sereno”, che prevede la possibilità di cambiare la data sino 15 giorni prima della partenza, e potenziato le misure di sicurezza prima dell’imbarco, durante il viaggio e all’arrivo. Il protocollo rafforzato in materia di salute e sicurezza è stato sviluppato dal dipartimento medico di Msc Crociere in collaborazione con esperti di salute esterni che includono Aspen Medical, professori universitari di fama internazionale e medici nel campo della virologia e dell'epidemiologia.

Il prezzo più basso previsto per la Magnifica è di 399 euro a persona per l’ultima partenza del 25 ottobre, che sale a 449 quelle precedenti. Il “last minute” con partenza a Ferragosto costa 849 euro a persona (prezzo di partenza).

Pronta a partire anche Costa Crociere, anche se le date non sono ancora state rese note. La compagnia aveva prorogato lo stop sino a fine luglio, e con il via libera del governo ha annunciato di essere pronta a tornare a navigare in attesa della pubblicazione dei protocolli sanitari, messi a punto in collaborazione con il Rina.

«Siamo felici di poter riprendere presto le nostre crociere, lindustria crocieristica e Costa in particolare, come unica Compagnia italiana del settore, creano un importante valore per l'economia e per le destinazioni che visitiamo - ha dichiarato Michael Thamm, Group CEO Costa Group e Carnival Asia - La graduale ripresa delle nostre attività darà sollievo al tessuto economico e turistico locale e ai nostri 5.000 fornitori e partner commerciali e agli oltre 7.500 agenti di viaggio che, in Italia, hanno sofferto a causa della lunga pausa che abbiamo vissuto».

Thamm ha sottolineato che «la ripresa delle nostre operazioni è però , in questa fase, anche una grande responsabilità nei confronti dei nostri ospiti, dei membri del nostro equipaggio e degli abitanti delle comunità che visitiamo con le nostre navi. Nei prossimi giorni, lavoreremo a stretto contatto con le autorità nazionali, locali, i porti e i terminal, il Rina, e internamente, per la piena attuazione dei protocolli emessi dal Governo italiano in modo da poter garantire, tutti insieme, un riavvio regolare, organizzato e sicuro delle nostre crociere, sia a bordo sia a terra. A breve saremo quindi lieti di annunciare il programma completo dei nostri itinerari per consentire così a migliaia di affezionati Ospiti Costa di tornare a navigare di nuovo con noi per la vacanza che è loro mancata in questi mesi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Neve e ghiaccio in autostrada: scattano blocchi e chiusure, la situazione traffico

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Covid, morto lo psichiatra Gian Luigi Rocco. Il figlio: «Mio padre non c’è più, ma là fuori c’è chi si lamenta perché farà il Natale da solo»

  • È arrivata la neve: le foto

Torna su
GenovaToday è in caricamento