Corsi&Formazione

L'innovazione nel territorio ligure, disponibili due borse di studio

I 19 vincitori potranno mettere a frutto i 3.000 euro studiando l’ecosistema dell’innovazione nel loro territorio o in un luogo in cui “sanno di poter trovare l’ispirazione”

Genova, Pisa, Napoli, Perugia, Bologna, Venezia, Milano, Torino. Sono queste le otto città italiane che ospiteranno 19 studenti laureandi o appena laureati che potranno beneficiare di una borsa semestrale di 3.000 euro offerta da Nòva24 con la collaborazione di Intesa Sanpaolo, Gruppo Unipol e STMicroelectronics, realtà aziendali particolarmente attente all’importanza di sostenere progetti italiani di innovazione.

Potranno essere inviate entro il 9 dicembre le candidature di idee, progetti e visioni di ragazzi che vorranno fare della curiosità per l’innovazione la loro prospettiva di crescita personale. Per gli studenti e laureati che coglieranno l’opportunità di partecipare e che vinceranno le 19 borse di studio si presenterà l’occasione di raccontare i loro progetti e le storie di innovazione territoriale su Nòva24, l’inserto settimanale del Sole 24 Ore dedicato all’innovazione.

I 19 vincitori potranno mettere a frutto i 3.000 euro studiando l’ecosistema dell’innovazione nel loro territorio o in un luogo in cui “sanno di poter trovare l’ispirazione”, spiega Luca De Biase, Responsabile del settimanale del Sole 24 Ore promotore dell’iniziativa.

I ragazzi non saranno lasciati da soli nel loro percorso di studio e ricerca: potranno esplorare il territorio e lavorare ai loro progetti e idee sfruttando le conoscenze di guide di primo piano che li aiuteranno nella ricerca. In ogni città scelta infatti potranno fare affidamento sulle strutture universitarie, incubatori di start up aziendali, organizzazioni e centri di ricerca leader in Italia nel campo dell’innovazione e delle tecnologie.

Anche Genova sarà pronta a fornire il proprio supporto con l’Istituto Italiano di tecnologia IIT. Per questa città sono disponibili in particolare 2 borse di studio, del valore di 3.000 euro ciascuna.

Le candidature corredate di cv, video di presentazione del candidato e descrizione del progetto o idea da candidare, vanno inviate entro e non oltre il 9 dicembre compilando i moduli sul sito di Nòva24: www.nova.ilsole24ore.com/borsisti  

La redazione di Nòva24 e i mentor territoriali vaglieranno le candidature sulla base del materiale inviato.

La redazione del giornale innovatore per eccellenza infatti aiuterà i ragazzi a trovare storie esemplari di startup, ricercatori straordinari, ambienti imprenditoriali dislocati nel territorio scelto particolarmente sensibili al motore dell’innovazione, per sfruttare al meglio e concretizzare così i propri progetti di ricerca.

I vincitori incontreranno gli innovatori del territorio, impareranno da loro e descrivere l’attività territoriale. La possibilità di scrivere o pubblicare video su Nòva aprirà molte porte interessanti per chi vuole fare innovazione. I mentor territoriali daranno indicazioni ai borsisti sulle storie da cercare. E la redazione di Nòva24 indicherà come pubblicarle. I ragazzi cominceranno con un programma di massima, anche in relazione ai progetti proposti. Nel corso dei sei mesi saranno in grado di modificare e migliorare il programma in base a quello che troveranno, all'esperienza accumulata e alle notizie di attualità. Le storie di innovazione territoriale diventeranno notizie di Nòva24, curate dai borsisti e dalla redazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'innovazione nel territorio ligure, disponibili due borse di studio

GenovaToday è in caricamento