menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diventare maestro di sci, il 30 aprile si apre il bando

I posti disponibili sono 40 nella disciplina dello sci alpino e 20 nella disciplina dello snowboard. Il corso sarà articolato nell'arco di 90 giornate, sia nel 2021 sia nel 2022 con un esame finale

Via libera di Regione Liguria al bando per la partecipazione ai corsi di abilitazione per maestri di sci alpinistico e/o snowboard, su proposta dell’assessore allo Sport Simona Ferro. Il bando sarà pubblicato il 7 aprile sul Bollettino ufficiale di Regione Liguria, le domande devono essere presentate entro il 30esimo giorno successivo a quello della pubblicazione. I posti disponibili sono 40 nella disciplina dello sci alpino e 20 nella disciplina dello snowboard. Il corso sarà articolato nell'arco di 90 giornate, sia nel 2021 sia nel 2022 con un esame finale.

«Un cittadino ligure che scelga di diventare un maestro di sci non può e non deve partire svantaggiato rispetto ad un connazionale - spiega l’assessore Ferro - ed è per questo motivo che ho fortemente voluto porre le basi per una ripresa delle attività anche in questo settore, che negli ultimi anni ha avuto un notevole sviluppo in Liguria. Non dimentichiamoci che abbiamo splendidi impianti di risalita e località sciistiche poco distanti dalla nostra costa».

La decisione di impostare il bando per la partecipazione ai corsi di abilitazione per maestri di sci alpinistico e/o snowboard è stata presa nella certezza di una ripartenza e anche in questo settore, dopo il piano vaccinale. Nonostante a causa della pandemia da covid 19 e le relative norme anti contagio sia ancora da stabilire la data per lo svolgimento delle prove, con l'approvazione del bando Regione Liguria si è portata avanti ed ha predisposto tutto per essere pronta non appena il Governo scioglierà il nodo su concorsi e prove tecniche.

«Non possiamo più vivere in un limbo in cui qualsiasi decisione sul futuro rimanga congelata - commenta Simona Ferro -. Il mondo riparte e lentamente vediamo come all’estero le attività riprendono, seppur timidamente, con un ritmo di vita più vicino all’era pre-Covid. Come Regione Liguria abbiamo avviato la campagna vaccinale, che sta procedendo a ritmo serrato, e contemporaneamente stiamo ponendo le basi per un ritorno alla normalità. È in questo contesto che ho disposto questo bando: noi siamo pronti a partire, siamo sulla linea di start e aspettiamo solo il via per correre verso la normalità del futuro».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento