menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, oltre 1.700 richieste di ripresa dell'attività alla prefettura

Centinaia di aziende e attività commerciali hanno inviato la domanda per continuare a lavorare dopo il dpcm dello scorso 10 aprile: la metà hanno avuto il via libera, per alcune sono in corso approfondimenti

Sono oltre 1700 le imprese e le attività commerciali che in provincia di Genova hanno chiesto alla Prefettura di riprendere le attività nei tempi di emergenza da coronavirus.

La Prefettura ha reso noto che la Guardia di Finanza ha verificato la sussistenza delle condizioni previste dal dpcm dello scorso 10 aprile, e per circa la metà è già stato dato il via libera.

Ad altre 10 attività è stata invece negata la prosecuzione, mentre sono 50 le aziende per cui sono in corso approfondimenti istruttori. La Prefettura ha pubblicato sul sito il modulo da compilare per la richiesta di prosecuzione attività, e nei giorni scorsi ha avviato un tavolo di confronto con le associazioni e i sindacati per programmare la prosecuzione o, in caso di stop, la ripresa delle attività per la aziende di maggiori dimensioni - come per esempio Fincantieri - rispettando la regola del minor numero di lavoratori per prevenire il contagio.

Sono in via di definizione, inoltre, le iniziative di monitoraggio e controllo che accompagneranno l'avvio della cosiddetta “fase 2”, quando dovrebbero essere allentate le misure di “lockdown”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento