rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia Santa Margherita Ligure

Giovani di Confindustria lanciano l'allarme da Santa Margherita

L'Italia è «ai limiti della frustrazione - dice il leader Jacopo Morelli - la protesta civile rischia di esondare in rivoli minacciosi e inaccettabili». Dello stesso parere il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi: «l'Italia ha un bisogno di fare»

Giunge dai giovani di Confindustria riuniti a Santa Margherita Ligure l'allarme sulla difficile situazione economica dell'Italia, vittima della crisi. «Disoccupazione che cresce, imprese che falliscono, tensione sociale», questa la fotografia del paese da parte dei giovani industriali.


L'Italia è «ai limiti della frustrazione» e, dice il leader Jacopo Morelli, «la protesta civile rischia di esondare in rivoli minacciosi e inaccettabili». Dello stesso parere il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi: «l'Italia ha un bisogno straordinario di fare, con intelligenza, buonsenso e determinazione. Il tempo delle analisi è inevitabilmente scaduto. Il tempo del fare è già partito».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani di Confindustria lanciano l'allarme da Santa Margherita

GenovaToday è in caricamento