Champagnat: i Maristi pronti a cedere il centro sportivo

Per il nome del futuro gestore si parla della Virgin, che gestisce già l'impianto alla Fiumara. Anche Sport Management si è fatta avanti, ma le pretendenti sarebbero anche altre società

Settembre è il mese delle buone intenzioni, molto spesso poi relegate nel famigerato dimenticatoio. Chi invece ha deciso di iscriversi in palestra o in piscina per un anno e si è recato presso la segreteria dello Champagnat ha dovuto ripiegare su un abbonamento fino al 31 maggio 2016.

Dal 1 giugno infatti la struttura potrebbe avere una nuova gestione. I Maristi sono intenzionati a concentrsi sulla scuola, cedendo il centro sportivo, uno dei più grandi d'Italia. Il direttore del centro, Massimo Caprotti, ha confermato questi progetti.

Per il nome del futuro gestore si parla della Virgin, che gestisce già l'impianto alla Fiumara. Anche Sport Management si è fatta avanti, ma le pretendenti sarebbero anche altre società. Le due nominate, con Virgin in testa, sembrano al momento le favorite ad aggiudicarsi la gestione della struttura.

L'intenzione dei Maristi è quella di mantenere gli elevati standard a cui sono abituati i frequentatori del centro e i venti dipendenti attuali. Chi saprà offrire queste garanzie potrebbe chiudere l'accordo nei primi mesi del 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

Torna su
GenovaToday è in caricamento