rotate-mobile
Economia

Case, in calo a Genova gli acquisti per investimento

A livello regionale aumentano gli acquisti per investimento da parte degli over 64, che passano dal 9,9% del 2022 al 18,7% del 2023

L'ufficio studi di un noto gruppo immobiliare ha analizzato le compravendite realizzate in Liguria attraverso le agenzie attive in regione nel 2023. Obiettivo della ricerca è quello di evidenziare il motivo dell'acquisto delle abitazioni e analizzare caratteristiche e scelte di chi compra per investimento.

L'analisi dei capoluoghi liguri evidenzia come sia La Spezia la città con il più alto tasso di acquisti per investimento (28,4%), seguita da Savona (23,1%) e da Genova (20,1%). A Genova nel 2023 si registra un lieve calo della percentuale di acquisti per investimento, che nel 2022 arrivava al 21,5%.

Da segnalare l'alta percentuale di acquisti di casa vacanza a Imperia, dove si registra una forte richiesta anche grazie a prezzi più competitivi rispetto alle località turistiche della provincia. Inoltre, Imperia è classificata come una tra le città con il miglior clima d'Italia.

Nel 2023 in Liguria il 19,7% delle compravendite è stato concluso da investitori, mentre abitazione principale e case vacanza compongono rispettivamente il 65,4% e il 14,9% sul totale delle transazioni. Il dato sugli acquisti per investimento in regione è in lieve aumento rispetto al 2022, quando si fermava al 18,4%.

Analizzando le caratteristiche e le scelte di chi ha investito in Liguria si registra che la fascia di età più attiva su questo segmento di mercato è quella compresa tra 45 e 54 anni (30,7%) e nel 64,9% dei casi si tratta di famiglie.

La tipologia più acquistata per investimento è il trilocale con il 31,2% delle scelte, seguito dai bilocali con il 25,2% delle preferenze. In Liguria l'89,8% di chi acquista per investimento lo fa in contanti, mentre solo il 10,2% delle compravendite avviene grazie all'ausilio di un mutuo bancario.

Rispetto al 2022 si registra un aumento di acquisti per investimento da parte over 64, che passano dal 9,9% del 2022 al 18,7% del 2023. Il confronto con l'anno precedente evidenzia anche una diminuzione di investitori che comprano accendendo un mutuo, si passa dal 14% al 10,2% attuale, anche a causa della crescita dei tassi di interesse. In lieve aumento anche la quota di investitori single (fonte Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa).

ANALISI DELL'OFFERTA - Gennaio 2024                    
CITTA'    Monolocali    Bilocali    Trilocali    4 locali    5 locali
GENOVA    1,8%    13,6%    32,1%    36,3%    16,2%
IMPERIA    6,2%    18,7%    31,3%    31,3%    12,5%
LA SPEZIA    0,0%    5,6%    37,0%    41,7%    15,7%
SAVONA    5,0%    12,4%    23,8%    23,8%    35,0%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case, in calo a Genova gli acquisti per investimento

GenovaToday è in caricamento