rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Economia

Carige cede 220 quote del capitale della Banca d’Italia

Venti quote sono andate alla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, le altre 200 a Bvr Banca

In linea con quanto previsto dal Piano Strategico (cessione delle quote di Banca d'Italia in eccesso rispetto alla partecipazione del 3% fruttifera di dividendi), Banca Carige ha ceduto 20 quote di partecipazione al capitale della Banca d'Italia del valore nominale di 25mila euro ciascuna alla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara a un prezzo pari al valore nominale complessivo di 500mila, coincidente altresì con il costo storico.

Contestualmente, Banca Carige ha ceduto a Bvr Banca (Gruppo Cassa Centrale Banca - Credito Cooperativo Italiano) 200 quote di partecipazione al capitale della Banca d'Italia del valore nominale di 25mila euro a un prezzo pari al valore nominale complessivo di cinque milioni, coincidente altresì con il costo storico.

Dopo questa doppia cessione, pari complessivamente allo 0,07% del capitale della Banca d'Italia, il Gruppo Carige detiene ancora 9.002 quote, pari al 3,001%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carige cede 220 quote del capitale della Banca d’Italia

GenovaToday è in caricamento