rotate-mobile
Economia

Crisi Carige, Brocadoro nominato presidente della commissione di sorveglianza

Avvocato, 61 anni, è membro della commissione stessa insieme con Andrea Guaccero e Alessandro Zanotti. Nel curriculum la presidenza del Collegio Sindacale della Società per la Gestione di Attività controllata dal Ministero dell’Economia

Il Comitato di Sorveglianza di Banca Carige, insediatosi il 2 gennaio 2019 in seguito al commissariamento dell’istituto da parte della Bce, ha eletto come presidente Gianluca Brancadoro, membro della commissione di sorveglianza insieme con Andrea Guaccero e Alessandro Zanotti.

Avvocato e docente di Diritto Commerciale all’Università di Teramo, Brocadoro ha 61 anni, è nato a Napoli e si è laureato in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma.

Carige rende noto che il neoeletto presidente della commissione «vanta una vasta esperienza nell’ambito del diritto societario, dei mercati finanziari e delle procedure concorsuali. Gianluca Brancadoro è avvocato partner dello Studio Brancadoro - Mirabile con sedi a Roma e Milano. Consulente di grandi gruppi industriali e finanziari, è stato nell’ultimo triennio Presidente del Collegio Sindacale della S.G.A. Spa, la Società per la Gestione di Attività controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze specializzata nella gestione e nel recupero di crediti deteriorati».

Brocadoro è stato scelto dalla Bce insieme con Guaccero e Zanotti per la commissione di sorveglianza. Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener sono stati invece nominati amministratori a tempo. Innocenzi e Modiano erano già rispettivamente amministratore delegato e presidente, e avevano dato le dimissionari insieme con altri tre consiglieri proprio il 2 gennaio, con conseguente decadenza dell’intero consiglio di amministrazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Carige, Brocadoro nominato presidente della commissione di sorveglianza

GenovaToday è in caricamento