rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Economia

Carige, via libera alla fusione dall'assemblea dei soci di Bper

Nella notte i sindacati avevano firmato l'accordo relativo ai dipendenti. Poi in mattinata la riunione in sede straordinaria, che ha approvato l'incorporazione

First Cisl e gli altri sindacati del credito hanno firmato, nella nottata tra venerdì 4 e sabato 5 novembre, l'accordo relativo alla armonizzazione dei trattamenti economici e normativi in ordine alla fusione per incorporazione di Banca Carige e Banca Monte di Lucca in Bper Banca.

L'accordo prevede la continuità del rapporto di lavoro e la salvaguardia delle condizioni contrattuali previste nell'ex gruppo Carige. Saranno riconosciuti l'anzianità di servizio e tutti i trattamenti economici maturati prima della fusione.

"Va sottolineato che l'intesa è stata trovata in tempi veloci - afferma Matteo Muzio, segretario responsabile First Cisl del gruppo Carige -, a testimonianza di un'interlocuzione positiva con la controparte. Esprimiamo soddisfazione in particolare per il mantenimento di importanti condizioni economiche pre-vigenti dei lavoratori ex Carige nel passaggio al gruppo Bper".

Sabato 5 novembre è stato poi approvato in sede straordinaria dall'assemblea dei soci di Bper riunitasi a Modena il progetto relativo alla fusione per incorporazione di Banca Carige e di Banca del Monte di Lucca in Bper Banca. Come deliberato dalle rispettive assemblee straordinarie delle società partecipanti alla fusione, i rapporti di cambio sono stati determinati in 11.234 azioni ordinarie Bper, aventi godimento regolare, per ogni azione di risparmio di Carige oppure, in alternativa e a scelta degli azionisti di risparmio di Carige in 10.785 azioni privilegiate Bper, aventi godimento regolare, per ogni azione di risparmio di Carige; 0,045 azioni ordinarie Bper, aventi godimento regolare, per ogni azione ordinaria di Bml, pari a 9 azioni ordinarie Bper ogni 200 azioni ordinarie di Bml.

Ai titolari di azioni di risparmio di Carige che non intendano optare per il rapporto di cambio di azioni di risparmio di Carige in azioni ordinarie Bper né per il rapporto di cambio di azioni di risparmio di Carige in azioni privilegiate Bper spetta: il diritto di far acquistare a Bper, in tutto o in parte, le azioni di risparmio da loro detenute nella predetta società; ovvero il diritto di recesso in forza di quanto previsto dall’art. 2437, comma 1, lett. g), cod. civ., in ragione della diversità di diritti inerenti alle azioni ordinarie Bper rispetto ai diritti inerenti alle azioni di risparmio Carige.

Sempre in sede straordinaria, l'assemblea ha inoltre approvato la modifica degli articoli 1, 5, 10, 11, 13, 17, 20, 22, 25, 26, 27, 29, 31, 35, 38, 39 dello Statuto Sociale; l'eliminazione degli articoli 36 e 44 e la rinumerazione degli articoli da 37 a 43 dello Statuto Sociale, così come indicato nella relazione illustrativa del consiglio di amministrazione messa a disposizione del pubblico in vista dell'assemblea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carige, via libera alla fusione dall'assemblea dei soci di Bper

GenovaToday è in caricamento