rotate-mobile
Economia

Boom di domande per il bando rivolto alle imprese sociali

Nella prima giornata di apertura del bando sono arrivate 58 domande per 3,6 milioni di contributi

Raggiunto e superato in una sola giornata il plafond del bando da due milioni di euro a sostegno dell'avvio e del rafforzamento delle imprese sociali. «Sostenere un importante canale di occupazione e valore, come quello delle imprese sociali, è l'obiettivo che ci siamo posti in fase di preparazione di questo bando - racconta l'assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti -. E la risposta del territorio, nella prima giornata di apertura, è stata, per certi versi, inaspettata, con 58 domande e 3,6 milioni di contributi».

«Dati - continua Benveduti - che confermano la necessità di sostenere realtà produttive che consentano al settore, in questi tempi di turbolenza societaria e incertezza economica, di acquistare una maggior rilevanza sistemica come modello di imprenditorialità 'anticiclico', al di fuori di dinamiche strettamente legate alla massimizzazione del profitto finanziario, e proteggendone al massimo l'occupazione».

Si ricorda che l'agevolazione del bando, rientrante nell'azione 3.7.1 del Por Fesr Liguria 2014-2020, è concessa nella misura del 50% della spesa ammissibile. Sono consentite, fra le altre, spese per progettazione e direzione di lavori edili, acquisto del suolo aziendale o di fabbricati già costruiti, opere impiantistiche e acquisto di macchinari produttivi o programmi informatici e di consulenza.

La scadenza del bando è fissata alle ore 17.30 di lunedì 24 maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di domande per il bando rivolto alle imprese sociali

GenovaToday è in caricamento