Carige, clima teso alla vigilia dell'assemblea

I malumori sono dell'associazione piccoli azionisti, che chiede di assegnare a chi è al di sotto delle mille azioni un bonus integrativo al fine di raggiungere quota mille

Alla vigilia dell'assemblea degli azionisti Carige, che dovrà assumere decisioni importanti per il futuro dell'istituto, arriva una notizia che di certo non rasserena il clima. «Il consiglio direttivo dell'Associazione piccoli azionisti Carige - si legge in una nota -, riunito in seduta del 26 maggio 2020, diversamente dal passato, non ha rilevato ci siano le minimali condizioni per la partecipazione all'assemblea degli azionisti Carige del 29 maggio 2020». 

«Pur con la presenza - prosegue l'associazione - nel nuovo consiglio di amministrazione di Carige di Cassa Centrale Banca, con prospettive di diventare socio maggioritario, capogruppo di circa 80 banche di credito cooperativo, di cui a principio statutario e solidarietà diffusa del risparmio di cui all'articolo 47 della Costituzione e rilevante punto di forza per la diffusione sui territori, non abbiamo riscontrato alcuna disponibilità di dialogo con la nostra associazione di piccoli azionisti risparmiatori. Anzi siamo stati totalmente ignorati».

«Preoccupa - scrivono i piccoli azionisti - in modo particolare il aggruppamento azionario di un'azione previsto all'ordine del giorno della prossima assemblea e che con questo rapporto di una azione per mille possedute vedrà l'annullamento di numerosi piccoli azionisti, al contempo fedeli correntisti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Pensiamo - concludono - per questo che occorra assegnare ai piccoli azionisti al di sotto delle mille azioni un bonus integrativo al fine di raggiungere quota mille e riuscire a mantenere una vasta platea di piccolissimi azionisti con valenza concreta di restare non solo soci ma anche correntisti. In una parola si chiama buona politica di fidelizzazione della clientela».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in Sopraelevata, choc per la morte di Ginevra: «Ciao angelo»

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Quattro detenuti a Italia's Got Talent, la Uil: «Spreco di soldi pubblici»

  • Mascherina obbligatoria anche di giorno nel centro storico, Bucci: «Aumenteremo i controlli»

  • Il weekend a Genova e dintorni: Festa dello Sport, Fiera a Chiavari, Festa del Cane, ravioli e focaccette e tanto altro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento