rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Economia

Donne, +18,5% contratti precari nel 2022 in Liguria

Lo scorso anno le assunzioni a tempo indeterminato sono passate da seimila a settemila. Si è registrato, invece, un boom di assunzioni a tempo determinato passate da 22mila a 28mila

Aumentano le donne precarie in Liguria. Nel 2022, dall'analisi dell'Osservatorio del Precariato dell'Inps, risulta infatti che le donne assunte con contratti non a tempo indeterminato sono aumentate sensibilmente passando da 53mila nel 2021 a 65mila nel 2022.

Le assunzioni a tempo indeterminato sono passate da seimila a settemila. Si è registrato, invece, un boom di assunzioni a tempo determinato passate da 22mila a 28mila.

"Bisogna vincolare le assunzioni a forme contrattuali non precarie, garantendo la parità salariale con gli uomini - dichiara Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria -. Il lavoro femminile deve essere messo al centro di un'efficace azione pubblica, mentre invece da troppo tempo il lavoro per le donne è disincentivato e svilito. Proprio questo è uno dei motivi di arretratezza del nostro paese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne, +18,5% contratti precari nel 2022 in Liguria

GenovaToday è in caricamento