Arkad Spa minaccia chiusura entro aprile: lavoratori in sciopero a oltranza

L’azienda saudita che ha acquisito l’attività di Abb, leader nel settore oil & gas, ha annunciato l’intenzione di chiudere la sede genovese

Sciopero a oltranza per i lavoratori di Arkad Spa dopo che, mercoledì 29 gennaio, la direzione del gruppo saudita ha comunicato alle strutture territoriali della Fiom Cgil e ai delegati della rappresentanza sindacale unitaria, la volontà di chiudere entro il primo aprile 2020 la sede genovese.

I lavoratori riuniti in assemblea hanno quindi deciso di incrociare le braccia a partire da lunedì 3 febbraio «per ribattere con forza a una scelta scellerata che mette in discussione le prospettive future di quei lavoratori e priva la città di Genova di un altro pezzo della sua storia industriale», tuonano le sigle sindacali. 

«Questi lavoratori rappresentano quello che era il settore Oil&Gas di ABB, per anni fiore all’occhiello dell’azienda svizzera e ceduto il primo gennaio 2018 alla multinazionale saudita - scrive la Fiom in una nota - Cessione per altro recentemente dichiarata illegittima da parte di una sentenza del Tribunale di Genova. Oggi quei lavoratori a cui era stato prospettato un “roseo avvenire” all’interno di un’azienda che avrebbe “valorizzato il loro business” si ritrovano a dover scegliere tra il mantenere un posto di lavoro spostare su Milano, oppure perderlo. Noi non siamo disponibili».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lunedì mattina, dunque, a partire dalle 8 si terrà un presidio davanti ai cancelli di ABB, in Via Albareto, dove si trova sede dell’azienda «per ricordare sia ai vecchi padroni che ai nuovi, che a Genova i lavoratori pretendono rispetto e faranno tutto il possibile per garantire un futuro al settore Oil&Gas a Genova».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Coronavirus al San Martino, un'infermiera e un paziente positivi

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Coronavirus: aumento di casi nel centro storico di Genova, ma nessun cluster

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento