menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amt, passa l'accordo; Doria: «Risultato molto importante»

Con il 53,7% di voti favorevoli è passato il referendum sull'accordo sindacale per tentare di salvare Amt dal default. I sì sono stati 991 e 828 i no su 1.843 votanti dei 2.337 aventi diritto

Genova - Con il 53,7% di voti favorevoli è passato il referendum sull'accordo sindacale per tentare di salvare Amt dal default. I sì sono stati 991 e 828 i no su 1.843 votanti dei 2.337 aventi diritto.

 

Il sindaco Marco Doria e l'assessore alla mobilità Anna Maria Dagnino hanno accolto positivamente la notizia. Ecco il loro commento. «La maggioranza dei votanti al referendum tra i lavoratori ha approvato l'accordo raggiunto tra Amt e organizzazioni sindacali. Grazie a questo accordo si mette in sicurezza il bilancio aziendale per l'anno in corso e si producono effetti positivi anche per il 2014. Questo risultato è molto importante per salvare l'azienda, per garantire il servizio ai cittadini e per salvaguardare i posti di lavoro».

«Il voto, così come la difficile e sofferta trattativa sindacale, ha messo in evidenza il senso di responsabilità di sindacati e lavoratori e, al contempo, la difficoltà oggettiva di una situazione che richiede sacrifici a tutti, e non solo a parole. Per questo ringraziamo, a nome della città, tutti i dipendenti Amt».

«L'aver scongiurato i rischi immediati per l'azienda, che è patrimonio del Comune di Genova, ci consentirà di affrontare con maggiore serenità le valutazioni sulle prospettive future per le quali - come affermato più volte - un elemento di assoluto rilievo sarà rappresentato proprio dalla capacità dell'azienda pubblica di tenere in equilibrio il bilancio garantendo un servizio di elevato interesse sociale».

«Nel corso della trattativa e nello stesso accordo, il Comune ha ribadito l'importanza strategica del trasporto pubblico locale e il proprio impegno a garantire ad Amt risorse adeguate, malgrado il peggioramento della finanza locale. Dal canto suo, la Regione Liguria si è impegnata a costituire - verificandone subito la fattibilità - l'Agenzia del Tpl».

«Resta essenziale, inoltre, procedere su scala regionale e di bacino ad una effettiva integrazione tra le diverse modalità di trasporto di cui il biglietto integrato bus-treno, faticosamente mantenuto, costituisce solo una premessa».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento