menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amt, presidente Martinetto: "La situazione è seria, misure urgenti"

Il presidente di Amt Ermanno Martinetto lancia l'allarme per la situazione dell'Azienda di trasporto pubblico locale: "Servono misure urgenti per riequilibrare il conto economico e garantire continuità alle attività aziendali"

Oggi giorno di sciopero per i mezzi Amt e, oltre ai logici disagi al traffico, arriva anche la dura analisi del Presidente di AMT Genova, Ermanno Martinetto: "L'Azienda è in una situazione estremamente seria che impone al cda la massima attenzione”, è infatti necessario adottare misure urgenti per il riequilibrio del conto economico.

“Come è noto -  continua il presidente - il recente progressivo taglio dei finanziamenti agli enti locali ha determinato anche una forte riduzione dei corrispettivi destinati alle aziende che operano nel settore del Trasposto Pubblico Locale. Anche per tale ragione è necessario esaminare tutte le iniziative che possano garantire la continuità delle attività aziendali”.

Martinetto ricorda che potranno essere proposte alle Organizzazioni sindacali “una serie di misure qualora non venissero ripristinati al più presto maggiori livelli di contribuzione pubblica. Tali misure, assieme ad altri interventi già in corso di attuazione, – precisa – sarebbero idonee a porre in sicurezza l’Azienda salvaguardando strutturalmente sia gli stipendi sia i livelli occupazionali”.

Il presidente auspica che i soggetti istituzionalmente preposti alla gestione del Trasporto Pubblico Locale possano fare “immediata chiarezza in merito alle risorse finanziarie a disposizione, confermando al contempo la necessità di proseguire in un dialogo tra le forze sociali quanto mai indispensabile nelle attuali circostanze”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento