Alluvione: 400 mila euro per le imprese colpite

La consegna questa mattina in Camera di Commericio. I contributi elargiti per i danni a strutture, attrezzature e scorte e per l’integrazione al reddito dei dipendenti in cassa integrazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Si è svolta questa mattina presso la sede della Camera di Commercio, la consegna alle imprese dei contributi stanziati dall'Eblig, Ente bilaterale ligure dell'artigianato, con l’apporto della Regione Liguria e della bilateralità artigiana nazionale e regionale.

L'Eblig ha stanziato complessivamente 400 mila euro di contributi per i danni a strutture, attrezzature e scorte delle imprese alluvionate e per l’integrazione al reddito dei loro dipendenti in cassa integrazione. «In questi ultimi anni di crisi acuta per l’economia – commenta Luca Costi, presidente di Eblig – la bilateralità si è dimostrata strumento essenziale a supporto delle aziende. Grazie anche al contributo della Regione Liguria, è stato possibile dare una risposta immediata alle richieste di sostegno da parte delle imprese, specie quelle di piccole dimensioni che hanno esigenza di interventi veloci e puntuali. Il contributo straordinario erogato a favore delle aziende alluvionate, nell’arco di pochi mesi, rappresenta un aiuto concreto per fare ripartire le attività colpite dagli eventi calamitosi di ottobre e novembre scorsi».

L'Eblig è lo strumento fondato dalle associazioni artigiane (Confartigianato, Cna, Casa e Claai) e organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil) liguri dell'artigianato. Favorisce lo sviluppo e il consolidamento dell'artigianato e del lavoro dipendente nel settore artigiano, con particolare riguardo agli aspetti del mercato del lavoro, della formazione, dell'ambiente e della sicurezza.

Torna su
GenovaToday è in caricamento