Economia

Airbnb, boom di presenze nei Ponti. E si lavora a una nuova convenzione

Il portale di mediazione immobiliare tra privati e chi è in cerca di alloggio riscuote sempre più successo anche in Liguria: 18mila presenze nel weekend del 25 Aprile, dall'estero arrivano francesi e newyorchesi

Prosegue la “scalata” di Airbnb nella classifica delle preferenze dei turisti, soprattutto in Liguria: stando ai dati diffusi dal portale specializzato nel “mediare” tra chi cerca alloggi e camere per brevi periodi e i privati che hanno deciso di dare disponibilità, la stagione dei “Ponti” primaverili si è aperta con un vero e proprio boom di richieste, in linea con il periodo estivo.

Le stime, che verranno diffuse nel corso del seminario “Promuovere le regole per promuovere il territorio” di mercoledì 10 maggio, organizzato dal portale in collaborazione con Confedilizia, nel fine settimana precedente al 25 Aprile sono state quasi 18.000, di cui 2.600 nel capoluogo. Poco meno (rispettivamente 16.000 e 12.000 in regione e 2.400 e 2.000 a Genova) nei weekend di Pasqua e del Primo di maggio.

Interessanti anche i dati relativi a chi sceglie la Liguria come meta su Airbnb: oltre a Milano e Torino, tra i viaggiatori internazionali spiccano gli oltre 600 francesi ospitati il 25 aprile, ma anche i 116 newyorkesi che hanno scelto la nostra regione per Pasqua, o gli 84 moscoviti in riviera il primo maggio.

A oggi in Liguria sono circa 6.300 gli host attivi, il 77% dei quali ha all’attivo un solo annuncio in piattaforma, ma sono presenti anche un piccolo gruppo di operatori con oltre 4 annunci (4,6%). Il primo ‘listing’ risale al giugno 2010, e fu proposto da un proprietario residente a Genova: da allora i flussi sono cresciuti in maniera costante, con un 10% circa di viaggiatori che grazie alla prima esperienza positiva ha scelto di tornare nuovamente in Liguria con Airbnb. Solo a Genova negli ultimi 12 mesi sono stati registrati 63.000 arrivi, una crescita del 60% sul periodo precedente. La durata media del soggiorno è stata di 2,8 notti, mentre il numero medio di ospiti per arrivo è stato di 2,4.

I dati sono disponibili grazie al protocollo d’intesa che la Regione Liguria, prima in Italia, ha siglato con Airbnb lo corso dicembre, un accordo con cui il portale si impegna a mettere a disposizione degli enti locali i dati aggregati sulla presenza di turisti. L'intesa ha anche lo scopo di rendere trasparenti le procedure che regolano le attività delle strutture ricettive e l'affitto degli appartamenti, con l’impegno di Airbnb a favore di campagne promozionali sul territorio ligure.

Resta comunque molta strada da fare per un corretto utilizzo e funzionamento di Airbnb, regole da seguire di cui si parlerà nel corso del seminario organizzato alle Cisterne del Ducale alla presenza di rappresentanti dell’azienda e degli enti locali: lo scopo è proprio quello di analizzare i dati,  condividere informazioni sui flussi turistici e sensibilizzare i proprietari sul regolamento cui attenersi per affittare sul territorio. Sarà anche l’occasione per discutere di una nuova convenzione, che questa volta dovrebbe includere il Comune di Genova.

«Airbnb e il Comune di Genova stanno lavorando alla definizione di un accordo attraverso il quale la piattaforma opererà, per conto degli host, per la riscossione e successivo riversamento al Comune dell’Imposta di Soggiorno - conferma l’assessore comunale al Turismo, Carla Sibilla - Si va così a definire sempre più un quadro giuridico normativo finalizzato sia a scoraggiare l’evasione fiscale sia a semplificare la vita dei cittadini  host. Genova ha colto da subito la disponibilità a collaborare con Airbnb e stiamo lavorando insieme affinché possa essere la prima città italiana a sottoscrivere una convenzione per la riscossione alla fonte dell’imposta comunale di soggiorno dovuta sui pernottamenti per conto degli host, e successivo versamento al Comune».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Airbnb, boom di presenze nei Ponti. E si lavora a una nuova convenzione

GenovaToday è in caricamento