rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Economia Sestri Ponente / Via Pionieri e Aviatori d'Italia

Aeroporto, per ripianare le perdite serve aumento di capitale da 5 milioni

Il consiglio di amministrazione ha approvato il nuovo piano industriale 2024-2029 e la situazione economico patrimoniale 2023

Perdite importanti per l'aeroporto di Genova. Per ripianarle verrà discussa la possibilità di un aumento di capitale da parte dei soci per complessivi quattro milioni e 800mila euro. L'assemblea straordinaria per la delibera di aumento di capitale è stata convocata per il 28 giugno 2024.

Il Comune compra il 15% dell'aeroporto

Mercoledì 29 maggio 2024 si è tenuto il consiglio di amministrazione dell'aeroporto, nel quale sono stati presentati i risultati del 2023. L'andamento ordinario della società mostra un notevole miglioramento rispetto all'anno precedente, con un margine positivo di circa duecentomila euro a confronto del margine negativo di 743mila del 2022.

Sul 2023 hanno pesato in negativo ulteriori voci di costo straordinarie, dovute al venir meno delle misure legate agli interventi legislativi in materia di contenimento degli effetti covid. Sono infatti cessati i ristori economici (550mila euro circa di minori ricavi), la cassa integrazione guadagni (375mila euro circa di maggiori costi), la sospensione degli ammortamenti (aumento del 50%, pari a un milione e 72mila euro).

Nel 2023 è stato inoltre sottoscritto il 'contratto di espansione', che incide sui conti dell'anno per un milione e 786mila euro di maggior costo del personale, ma avrà riflessi positivi negli anni a venire in virtù dei prepensionamenti concordati.

Il consiglio ha approvato il nuovo piano economico finanziario 2024-2029 predisposto dalla società con l'ausilio dell'advisor PwC. Tale piano indica un'importante prospettiva di rafforzamento della società e si basa sull'assunto del necessario ripianamento delle perdite a oggi maturate con l'intervento di ricapitalizzazione, che verrà votato il prossimo 28 giugno.

Natale e Pandolfo (Pd): "La ricapitalizzazione non sia un regalo ai privati"

"Il nuovo piano economico finanziario - dichiarano il segretario del PD Liguria Davide Natale e il consigliere comunale PD Genova Alberto Pandolfo - approvato dal Cda dell'aeroporto di Genova rischia di diventare un regalo ai privati. I quasi 5milioni di euro che gli azionisti (l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale detiene il 60%) stanno mettendo in campo arrivano in un momento in cui da mesi si parla di una cessione dell'aeroporto ai privati e con una manifestazione d'interesse, scaduta a fine gennaio, con molti soggetti in corsa".

"Ricapitalizzare in questo momento l'azienda con 4,8 milioni - proseguono -, può prefigurarsi come un regalo ai privati, che potrebbero subentrare, sarebbe come ristrutturare casa due giorni prima di venderla sapendo che quanto speso probabilmente non rientrerà completamente. L'ipotesi di cessione, se è concreta e vicina, deve essere chiarita al più presto dall'azionista pubblico, così come i tempi e i modi dell'annunciata acquisizione delle quote private da parte del Comune di Genova".

"L'aeroporto deve crescere, serve estrema chiarezza sul suo futuro e su quello dei suoi lavoratori. Chiediamo la massima trasparenza affinché le scelte del management siano orientate all'interesse aziendale e della città e non a quello dei futuri investitori privati", concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, per ripianare le perdite serve aumento di capitale da 5 milioni

GenovaToday è in caricamento