menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abb, mensa aziendale a rischio chiusura: lavoratori in cassa dal primo maggio

L'allarme dei sindacati: «L’azienda ha deciso di non rinnovare il contratto con la committenza in scadenza il 30 aprile e ci ha comunicato che i dipendenti saranno in cassa integrazione fino al 30 giugno»

La mensa aziendale dei dipendenti ABB di Sestri Ponente, nella Torre San Giorgio di via Albareto, è a rischio chiusura.

A darne notizia la Filmcams, che ha puntato i riflettori sul concreto rischio che una decina di lavoratori restino senza lavoro a partire dal primo maggio.

«Una doccia fredda per le lavoratrici e i lavoratori impiegati presso la mensa riservata ai dipendenti Abb di Sestri Ponente gestita dall'azienda di ristorazione I.F.M., recentemente acquisita da Pellegrini - danno sapere i sindacati - L’azienda ha deciso di non rinnovare il contratto con la committenza in scadenza il 30 aprile e ci ha comunicato che dal 1 maggio i lavoratori saranno in cassa integrazione fino al 30 giugno».

«Vogliamo sapere cosa intende fare la Abb, se pensa di lasciare i propri dipendenti sprovvisti della mensa o se è previsto il subentro di altra azienda - prosegue Filcams - Se così fosse, come auspichiamo per il bene di tutti, lavoratori diretti e in appalto, allora sarebbe conseguente un cambio di appalto a garanzia dell'occupazione e del reddito. Nel frattempo abbiamo chiesto un tavolo urgente con I.F.M. per capire come intendano gestire la situazione nel caso in cui non ci fosse il subentro di una nuova azienda, perchè per la Filcams è fondamentale garantire un futuro a questi lavoratori anche oltre il 30 giugno».

«In un panorama desolato in cui a Genova le mense aziendali hanno subito un forte calo di utenza a causa dello smartworking, si alza la nostra voce a chiedere che anche le committenze si assumano le loro responsabilità evitando di chiudere realtà, come quelle legate al servizio mensa e alla fruizione del pasto, che costituiscono un diritto per i loro dipendenti e allo stesso tempo una garanzia occupazionale per le persone che in appalto ci lavorano».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento