Trofie, come prepararle in casa: la ricetta semplice di un grande classico

  • Categoria

    Primo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    20 minuti (+ qualche ora per lasciarle riposare)
  • Dosi

    4 persone

Famossissime in tutta la Liguria

La ricetta

Italiano

Tra i primi piatti classici della nostra regione ci sono le trofie, condite in tanti modi diversi: possono essere al pesto, alla Portofino, con il salmone, insomma ci si può sbizzarrire. Ma come si prepara questo tradizionale e antichissimo tipo di pasta fresca?

La ricetta di suo non è difficile, ma ci vuole un po' di allenamento per ottenere la forma esatta, quelle "ferule" avvitate tipiche delle trofie liguri.

Preparazione

Preparare le trofie è davvero semplice: iniziamo impastando la farina con acqua tiepida e sale formando una pagnottella consistente. 

Stacchiamo poi piccoli pezzetti (grandi come nocciole, per intenderci) e strofiniamoli sul piano con il palmo della mano. Il movimento della mano dovrebbe essere semicircolare, in modo da ottenere la classica forma lunga e avvitata.

Una volta rivcavate le trofie dalla pasta, lasciamole riposare qualche ora. 

Facciamole poi cuocere in acqua salata, e condiamole a piacere.

Torna su
GenovaToday è in caricamento