rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cucina

Bianco e nero d'agnello: la ricetta della tradizione genovese per Pasqua

Un'altra ricetta che i genovesi preparavano nei secoli scorsi per Pasqua

C'è un'altra ricetta nella tradizione antica genovese di Pasqua che forse non tutti conoscono: si chiama "bianco e nero d'agnello", e deve il suo nome ai diversi colori degli ingredienti. Il polmone e le budella sono "bianchi" (comunque chiari) mentre il fegato e la milza sono "neri" (cioè rosso intenso).

Ingredienti

  • Interiora di un agnello: fegato, cuore, coratella, milza e budella)
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchiere d'olio d'oliva
  • brodo
  • farina
  • sale

Procedimento per preparare il "bianco e nero d'agnello"

La realizzazione è piuttosto semplice. Iniziamo lavando e facendo a pezzi le interiora, e facciamole rosolare in padella con l'olio. Aggiungiamo il vino, e facciamo evaporare.

Ora aggiungiamo anche il prezzemolo e l'aglio tritati, e il sale.

Portiamo a cottura aggiungendo di tanto in tanto un po' di brodo per favorire la formazione del sughetto. Quando la cottura è quasi pronta, aggiungiamo una spruzzata di farina giusto per addensare leggermente il tutto, mescoliamo ancora per un paio di minuti, e serviamo in tavola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bianco e nero d'agnello: la ricetta della tradizione genovese per Pasqua

GenovaToday è in caricamento