Stoccafisso accomodato: la ricetta della tradizione

  • Categoria

    Secondo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    1 ora
  • Dosi

    4 persone

Antica ricetta genovese amata da grandi e piccini

La ricetta

Italiano

Tra i piatti della tradizione genovese non può mancare lo "stocchefisce accomodou", lo stoccafisso accomodato.

Nelle vecchie osterie genovesi lo si trovava soprattutto il venerdì, "giorno di magro", e per la sua riuscita molto dipende dalla qualità dello stoccafisso, che dev'essere ben ammollato. 

Al giorno d'oggi va molto in voga nei ristoranti, dove è soggetto a fantasiose rivisitazioni.

Preparazione

Iniziamo pulendo bene lo stoccafisso, dopodiché tagliamolo a pezzi.

Tritiamo le verdure e soffriggiamole in tegame, possibilmente in terracotta, con l'olio.

Aggiungiamo lo stoccafisso e i pinoli abbrustoliti.

Mettiamo a bagno i funghi in acqua per qualche minuto, strizziamoli, tritiamoli e uniamoli allo stoccafisso.

Versiamo il vino (circa un bicchiere) e lasciamo evaporare.

Saliamo e aggiungiamo un po' di acqua calda.

Lasciamo cuocere e dopo mezz'ora circa, versiamo patate e la passata di pomodoro (1 cucchiaio circa) sullo stoccafisso. Lasciamo cuocere per altri 20 minuti circa.

Uniamo le olive, e dopo 10 minuti togliamo dal fuoco: il nostro stoccafisso accomodato è pronto per essere portato in tavola!

Credits: IG@lassabuie_al107501

I più letti


Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento