Risotto alla lavanda e al rosmarino: profumi e sapori di Liguria

  • Categoria

    Primo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    30 minuti
  • Dosi

    4 persone

La ricetta di un piatto unico e fantasioso

La ricetta

Italiano

Immaginiamo il profumo del rosmarino, una delle erbe aromatiche più diffuse in Liguria, e della lavanda, tra i fiori più belli e colorati dell'entroterra soprattutto di ponente (vedi Valle Argentina). Riuscire a coniugarli entrambi in un unico piatto può sembrare difficile, eppure è possibile e, con il risotto giusto, il risultato è da leccarsi i baffi. Ecco la ricetta a cura del sito istituzionale #lamialiguria.

Preparazione

Laviamo il rosmarino, le foglie e le spighe di lavanda con molta delicatezza. Asciughiamo bene il tutto e separiamo i fiorellini dalle spighe. Prepariamo un trito con il rosmarino, le foglie di lavanda e lo scalogno. Versiamo in una casseruola dell’olio di oliva extravergine e facciamo rosolare il trito ottenuto per qualche secondo. Aggiungiamo il riso e tostiamolo velocemente. Sfumiamo con il vino bianco.

Procediamo con la cottura fuoco moderato per circa 15 minuti, aggiungendo poco per volta il brodo vegetale. Facciamo spegnere il fuoco e aggiungiamo i fiori di lavanda, una noce di burro e mantechiamo.

Serviamo il risotto decorando con qualche fiorellino di lavanda

Torna su
GenovaToday è in caricamento