Cucina

Panissa, che passione!

Dalla panissa fritta all'insalata di panissa, sono tanti i modi per gustare questo piatto della tradizione genovese

Un altro piatto ideale per aperitivi, cene, o per essere semplicemente mangiato per la strada in un sacchetto di carta come nella migliore tradizione dello street food: parliamo della panissa, un piatto tipico della tradizione genovese.

Dopo averla fatta bollire, raffreddare e consolidare nei classici "panetti", la panissa si può utilizzare in tante versioni: tra le più famose, la panissa fritta (il panetto viene tagliato in strisce sottili che vengono poi immerse nell'olio bollente) e l'insalata di panissa, come nella foto. In quest'ultimo caso il panetto viene tagliato a cubetti, e condito con olio, sale, pepe e vari ingredienti i più comuni dei quali sono limone (o aceto) e cipollotti crudi, ma il piatto si può adattare benissimo a seconda della vostra fantasia.

Ecco la ricetta a cura di AgriLiguria Net.

Ingredienti:

  • 500 grammi di farina di ceci
  • 2,5 litri d'acqua
  • sale

Preparazione: versate in una pentola, nell'acqua già calda, ma non bollente, la farina di ceci a pioggia, mescolando bene. Cuocete come la polenta rimestando continuamente con un cucchiaio di legno per circa un'ora. Quindi lasciate raffreddare in varie forme: la più classica è quella della fondina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GenovaToday è in caricamento