Martedì, 28 Settembre 2021
Cucina

Carpasinn-a, la ricetta dell'antico pane d'orzo del ponente ligure

La ricetta è originaria della valle Argentina in provincia di Imperia

Il pane d'orzo carpasinn-a è uno speciale tipo di pane di consistenza dura e dal caratteristico colore dorato.

Nella valle Argentina in provincia di Imperia, alle falde del monte Grande, sorge un antico paese caratterizzato dall'architettura tipica montana della zona, con i muri in pietra a vista e i tetti in ardesia. È Carpasio, il cui nome sembra derivi da Cara Pax, un trattato di pace stipulato tra i Liguri e i Romani. Carpasinn-a, pane d'orzo, è il nome del prodotto tipico di questo borgo.

Per essere consumata, si consiglia di ammorbidire la carpasinn-a nell'acqua, e poi di condirla con olio, aglio, pomodoro, acciughe e foglie di basilico.

Ecco la ricetta dal sito istituzionale AgriLiguriaNet.

Ingredienti:

  • farina d'orzo
  • acqua
  • lievito di birra

Procedimento:

Impastare la farina con l'acqua e il lievito di birra. Lasciare in riposo l'impasto coperto con la farina di orzo. Riprendere l'impasto lavorandolo bene e a lungo, formando poi delle lunghe pagnotte.

Con un filo di spago tagliare delle fette che devono essere disposte nelle teglie e cotte nel forno a legna non troppo caldo per un'ora. Togliere dal forno, girare dall'altra parte e rimettere in forno, completare la cottura per un' ora ancora, sempre a bassa temperatura.

Durante le operazioni di taglio delle fette con lo spago e la messa in forno si avrà cura di non toccarle con le mani, altrimenti diventano impermeabili ai liquidi al momento del consumo che prevede invece l'accompagnamento di olio, latte, vino o più semplicemente acqua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpasinn-a, la ricetta dell'antico pane d'orzo del ponente ligure

GenovaToday è in caricamento