Revzöra, la focaccia tipica di Campo Ligure

  • Categoria

    Contorno
  • Difficoltà

    Facile
  • Dosi

    4 persone

l nome "revzöra" deriva da "ravezö", parola che nel dialetto campese indica la crusca setacciata

La ricetta

Italiano

Cos'è la revzöra? A svelare le particolarità e la ricetta di questa specialità campese è la pagina Facebook Campo Ligure, un gioiello da scoprire, la pagina ufficiale dell'assessorato al turismo del comune della Valle Stura.

La revzöra si distingue dalla focaccia genovese per forma e consistenza ma il sapore non è assolutamente da meno.

Il nome "revzöra" deriva da "ravezö", parola che nel dialetto campese indica la crusca setacciata che in tempo di miseria sostituiva la farina bianca negli impasti.

Preparazione

La revzöra viene preparata mescolando farina bianca e farina di mais con olio, acqua, sale e lievito per ottenere un impasto denso e dorato, che viene poi cotto nel forno in teglia.

Dopo la cottura le focaccine si presentano friabili e decisamente saporite, ottime se accompagnate a salumi come ad esempio la testa in cassetta, tipico salume locale.

Torna su
GenovaToday è in caricamento