Farinata di zucca, una variante originale della "fainà"

È un piatto tipico del ponente genovese

  • Categoria

    Secondo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    45 minuti
  • Dosi

    4 persone

Per la pasta:

  • 250g grammi di farina di grano tenero
  • 50 g di farina di mais
  • 2 cucchiai d'olio
  • sale
  • acqua tiepida q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco (facoltativo)

Per la farcia:

  • 1 kg di zucca
  • 100g di parmigiano
  • 2 cucchiai di farina di polenta
  • olio di oliva taggiasca
  • sale
  • pepe
  • origano q.b.

Procedimento

Preparate la sfoglia impastando farina, acqua, sale e vino fino ad ottenere una pasta morbida. Dividete l'impasto in due parti, infarinate, coprite con un canovaccio umido e fate riposare per non meno di un'ora. 

Nel frattempo pulite la zucca, tagliatela e fate dare l’acqua (che raccolta potrà essere utilizzata nell’impasto della sfoglia al posto del vino bianco o dell’acqua). Quindi grattugiatela. Versate la zucca in un terrina, aggiungete, il parmigiano, sale, pepe, olio, e la farina di polenta.

Tirare la sfoglia il più sottile possibile, ponetela in una teglia ben unta lasciando debordare la pasta, versate sopra il ripieno in strato sottile, cospargete con origano e olio di oliva taggiasca, rimboccate, lasciando uno spazio aperto al centro, senza chiuderla totalmente.

Cuocete in forno a 200° per circa 30 minuti.

La ricetta

Tutti conosciamo la tradizionale farinata, ma forse non tutti sanno che, con il tempo, sono state elaborate gustose varianti. Un esempio è la farinata bianca, un altro è la farinata di zucca, nata nel ponente genovese, esattamente tra Voltri, Pegli e Sestri Ponente.

In realtà è una variante decisamente elaborata perché molte sono le differenze tra questa e la classica farinata di ceci: basti pensare che in questo caso è prevista una pasta e un ripieno. Cos'è dunque la farinata di zucca? Una torta salata? No. Un polpettone? Nemmeno. È un piatto decisamente unico nel suo genere, provare per credere.

La farinata di zucca è ottima come secondo (piatto unico) ma anche, in piccole porzioni, come antipasto o finger food per gli aperitivi.

Ecco la ricetta proposta dal sito istituzionale www.lamialiguria.it.

Tutti conosciamo la tradizionale farinata, ma forse non tutti sanno che, con il tempo, sono state elaborate gustose varianti. Un esempio è la farinata bianca, un altro è la farinata di zucca, nata nel ponente genovese, esattamente tra Voltri, Pegli e Sestri Ponente.

In realtà è una variante decisamente elaborata perché molte sono le differenze tra questa e la classica farinata di ceci: basti pensare che in questo caso è prevista una pasta e un ripieno. Cos'è dunque la farinata di zucca? Una torta salata? No. Un polpettone? Nemmeno. È un piatto decisamente unico nel suo genere, provare per credere.

La farinata di zucca è ottima come secondo (piatto unico) ma anche, in piccole porzioni, come antipasto o finger food per gli aperitivi.

Ecco la ricetta proposta dal sito istituzionale www.lamialiguria.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farinata di zucca, una variante originale della "fainà"

GenovaToday è in caricamento