Domenica, 26 Settembre 2021

Farinata di farina di castagne: la ricetta tradizionale della castagninn-a

Una ricetta tipica delle valli Fontanabuona e Graveglia

  • Categoria

    Secondo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    40 minuti
  • Dosi

    4 persone
  • 500 grammi di farina di castagne
  • mezzo bicchiere di olio extravergine d'oliva
  • 2 litri di acqua
  • 80 grammi di pinoli
  • 80 grammi di uvetta 
  • 2 cucchiai di semi di finocchio
  • sale

Procedimento

Mettiamo l'uvetta in acqua tiepida, e lasciamola qualche minuto in ammollo.

Seguiamo lo stesso procedimento della farinata

Prima di metterla in forno, cospargiamo la superficie di pinoli, uvetta e semi di finocchio.

La ricetta

Immaginiamo un tipo di farinata tipico dell'entroterra, una ricetta povera (un tempo cibo di condannati e mendicanti) adatta soprattutto nella stagione autunnale, sfruttando i prodotti del territorio: stiamo parlando della farinata di farina di castagne, chiamata anche castagninn-a, una sorta di castagnaccio diffuso soprattutto in val Fontanabuona e in val Graveglia. È un classico esempio di come una ricetta povera possa, tramandandosi di generazione in generazione, diventare gourmet.

Immaginiamo un tipo di farinata tipico dell'entroterra, una ricetta povera (un tempo cibo di condannati e mendicanti) adatta soprattutto nella stagione autunnale, sfruttando i prodotti del territorio: stiamo parlando della farinata di farina di castagne, chiamata anche castagninn-a, una sorta di castagnaccio diffuso soprattutto in val Fontanabuona e in val Graveglia. È un classico esempio di come una ricetta povera possa, tramandandosi di generazione in generazione, diventare gourmet.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farinata di farina di castagne: la ricetta tradizionale della castagninn-a

GenovaToday è in caricamento