Domenica, 26 Settembre 2021

Pane d'orzo Carpasinn-a

Tradizionale ricetta "povera" del ponente ligure

  • Categoria

    Contorno
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    1 ora e mezza
  • Dosi

    4 persone
  • farina d'orzo
  • acqua
  • lievito di birra

Procedimento

Impastare la farina con l'acqua e il lievito di birra. Lasciare in riposo l'impasto coperto con la farina di orzo. Riprendere l'impasto lavorandolo bene e a lungo, formando poi delle lunghe pagnotte. 

Con un filo di spago tagliare delle fette che devono essere disposte nelle teglie e cotte nel forno a legna non troppo caldo per un'ora. Togliere dal forno, girare dall'altra parte e rimettere in forno, completare la cottura per un' ora ancora, sempre a bassa temperatura. 

Durante le operazioni di taglio delle fette con lo spago e la messa in forno si avrà cura di non toccarle con le mani, altrimenti diventano impermeabili ai liquidi al momento del consumo che prevede invece l'accompagnamento di olio, latte, vino o più semplicemente acqua.

La ricetta

Chi di voi non ha mai sognato di imparare a fare il pane in casa? Una volta tutti lo sapevano fare: e soprattutto nel ponente ligure era molto diffuso il pane d'orzo Carpasinn-a, originario del monte Carpasina.

Ecco la ricetta del portale istituzionale AgriLiguriaNet per imparare i segreti di questo pane povero, semplice, eppure così buono.

Chi di voi non ha mai sognato di imparare a fare il pane in casa? Una volta tutti lo sapevano fare: e soprattutto nel ponente ligure era molto diffuso il pane d'orzo Carpasinn-a, originario del monte Carpasina.

Ecco la ricetta del portale istituzionale AgriLiguriaNet per imparare i segreti di questo pane povero, semplice, eppure così buono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pane d'orzo Carpasinn-a

GenovaToday è in caricamento