Zoagli, cede la collina sull'Aurelia: traffico bloccato, una donna ferita

La frana si è verificata all'altezza della galleria Le Grazie, e ha investito un'automobilista. La strada è completamente chiusa al traffico

Una grossa frana blocca dalle prime ore della mattina l’Aurelia all’altezza della galleria Le Grazie, a Zoagli. Il fianco della collina ha ceduto intorno alle 6, e una donna è rimasta ferita dopo essere andata a sbattare contro il cumulo di terra e i detriti con l’auto su cui stava viaggiando.

La donna è stata accompagnata in codice giallo all’ospedale di Lavagna, e non sarebbe in gravi condizioni. Le ripercussioni della viabilità sulla frana, invece, sono molto pesanti.

L’Aurelia è completamente interrotta, e l’unico collegamento tra Rapallo e Chiavari resta l’autostrada A12. E proprio a seguito della chiusura della statale, e ai conseguenti problemi legati alla viabilità della zona, Autostrade ha concordato con il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, di rendere gratuito il pedaggio per ill tratto della A12 compreso tra i caselli di Rapallo e Chiavari per il tempo in cui il collegamento che era garantito dalla statale resterà interrotto: «L'apertura avverrà già nelle prossime ore - precisa Toti - occorre attendere solo i tempi tecnici per renderla operativa».

I mezzi Atp della linea 98 hanno cambiato percorso: in direzione Santa Margherita–Bargonasco partono da Santa Margherita  poi passano da San Pietro Cimitero, Rapallo FS, transito autostradale (via Libertà), Chiavari FS  e poi regolare percorso. In senso opposto: primo tratto regolare fino a Chiavari poi da qui transito autostradale, Rapallo FS e regolare fino a Santa Margherita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul luogo della frana sono presenti carabinieri, tecnici Anas e autorità per stabilire il modo migliore per procedere e soprattutto per accertare che il fronte si sia stabilizzato, visto che intorno alle 10 di domenica era ancora in movimento. Il levante, va ricordato, è rimasto in allerta anche nella notte tra sabato e domenica e sino a mezzogiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento