Cronaca

Banda ladri acrobati, 21enne arrestato a Zagabria

Ha preso parte ad almeno 33 dei 73 furti in abitazione scoperti, partecipando soprattutto a quelli commessi nel capoluogo ligure. Per questo, al termine di un'articolata indagine, il giovane è stato individuato nella città croata e arrestato

Ieri pomeriggio, a Zagabria, la polizia croata, su impulso dei carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Genova – attraverso i servizi di cooperazione internazionale tra le forze di polizia – ha rintracciato e arrestato un pregiudicato albanese di 21 anni, che era ricercato poiché destinatario dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere e del relativo Mae (mandato di arresto europeo), emessi dal gip di Genova nell'ambito dell'“Indagine Lost”.

L'indagine ha interessato 16 persone, di cui 15 albanesi e 1 italiano, gravemente indiziate, a vario titolo e in concorso tra loro, dei reati di furto aggravato in abitazione, ricettazione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Tra esse, 3 erano già state catturate la settimana scorsa, mentre per le restanti - risultate irreperibili nel territorio nazionale - sono stati avviati ulteriori attività investigative finalizzate al loro rintraccio ambito internazionale.

Secondo quanto accertato dai militari dell'Arma di Genova nel corso dell'articolata indagine, il 21enne è stato sicuramente uno dei membri promotori e più attivi del gruppo criminale; tant'è vero che ha preso parte ad almeno 33 dei 73 furti in abitazione scoperti, partecipando soprattutto a quelli commessi nel capoluogo ligure.

A suo carico grava inoltre l'accusa di spaccio e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, essendo stato individuato tra i componenti del sodalizio che si sono materialmente occupati del traffico di diversi quantitativi di cocaina, verosimilmente acquistati con i proventi dell'attività predatoria. 

Ieri, quando è stato fermato a Zagabria, dove si era temporaneamente stabilito, la polizia del posto lo ha trovato in possesso di documenti falsi che, tuttavia, non gli hanno permesso di sfuggire alla cattura.

Secondo gli accordi internazionali e le leggi vigenti in Croazia le procedure di estradizione verso l'Italia saranno avviate nelle prossime 48 ore. Nel frattempo continuano ininterrotte le attività di ricerca degli altri catturandi da assicurare alla giustizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda ladri acrobati, 21enne arrestato a Zagabria

GenovaToday è in caricamento