Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca Foce / Piazza Gerolamo Savonarola

Waterfront, presidio alla Foce: "No agli interessi privati a scapito della collettività"

La coalizione progressista ha organizzato una manifestazione in piazza Savonarola per parlare del progetto, che prevede la realizzazione di un centro commerciale all'interno del palasport

Nella mattinata di sabato 17 giugno 2023 si è svolto il presidio, promosso da tutte le forze della coalizione progressista, per coinvolgere la cittadinanza sui nuovi sviluppi del progetto Waterfront. "La riqualificazione dell'area fiera è un aspetto positivo, che deve portare benefici a tutta l'area urbana, alla cittadinanza genovese e allo sviluppo sociale ed economico locale", sottolineano i gruppi consiliari della coalizione progressista.

"Le ultime notizie emerse dimostrano, invece, che i parametri sui quali questa operazione è stata impostata sono in contrasto con gli obiettivi sopra esposti - prosegue la coalizione progressista -: si procederà infatti alla privatizzazione totale di un'area pubblica, subordinandola agli interessi dei privati, seppur pagandola in gran parte con soldi pubblici, all'incremento esponenziale di un'area commerciale di cui Genova non sente ulteriore bisogno e che penalizzerà notevolmente il tessuto commerciale esistente già in difficoltà dopo gli anni di covid; alla mancata funzione dominante sportiva e di intrattenimento, che avrebbe dovuto essere il vero traino dell'operazione urbanistica, offrendo ai genovesi la possibilità di assistere a eventi sportivi e concerti di livello nazionale e internazionale, che da troppo tempo mancano alla città; all'abolizione dello studentato previsto a progetto, che avrebbe portato rinnovamento demografico e opportunità di crescita per la nostra università e per i giovani con meno opportunità economiche".

"Questi e altri motivi - spiega la coalizione progressista - hanno portato l'opposizione a chiedere un confronto aperto con l'attuale giunta per rivedere, in spirito costruttivo, un progetto, che può e deve essere di beneficio per tutti anche in vista della realizzazione del parco pubblico di piazzale Kennedy, di cui a oggi non si conoscono i dettagli".

"La grande partecipazione della cittadinanza - conclude la coalizione progressista - ad ascoltare le ragioni sopra esposte dalla coalizione progressista attraverso le parole di Camilla Ponzano (candidata della coalizione di centro sinistra alla presidenza del Municipio Medio Levante, ora vice presidente al Consiglio del Municipio 8), Chiara Barbieri (consigliera municipio Medio Levante per Genova Civica – Ariel Dello Strologo), Alessio Ciaravino (consigliere Municipio medio Levante per Linea Condivisa – Lista RossoVerde), Francesca Coppola (consigliera Municipio Centro Est per Lista RossoVerde), Serena Settembrini (Sinistra Universitaria, Genova), Pietro Sapori (segretario Giovani Democratici di Genova), Alberto Pandolfo (consigliere comunale Partito Democratico) e Simone D'Angelo (capogruppo Pd Consiglio Comunale e segretario Pd di Genova) denota che un confronto aperto fra la politica e i genovesi non è più rimandabile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Waterfront, presidio alla Foce: "No agli interessi privati a scapito della collettività"
GenovaToday è in caricamento