Incendio sulle alture di Voltri, denunciato l'autore

Un 49enne della zona è indagato per aver provocato un incendio in località Cà de Anime. Da oggi entra in vigore lo stato di grave pericolosità per incendi boschivi

I carabinieri Forestali della stazione di Genova Prato, intervenuti in località Cà de Anime a Voltri dove lo scorso 17 marzo era divampato un incendio, hanno ricostruito la dinamica degli eventi e indagato il presunto autore del fatto. Si tratta di un residente in zona di 49 anni, che aveva incautamente acceso un fuoco all'interno di un bidone di metallo, senza tenere conto della vicinanza al bosco, del periodo particolarmente secco e della presenza di vento.

Da accertamenti condotti nella giornata di martedì 19 marzo 2019, invece, risulta come la nuova presenza di fiamme in detta località sia da ricondurre a una ripresa dell'incendio del giorno 17 marzo. Quanto accaduto dimostra come, in vicinanza della vegetazione, l'uso del fuoco, che va limitato a casi di reale necessità, debba comunque tenere sempre conto delle distanze dal bosco imposte dalla legge, non vada mai eseguito col buio o col vento e qualunque braciere, anche se delimitato fisicamente com'era nel caso descritto, dev'essere abbandonato solo dopo averlo abbondantemente bagnato.

Dalla giornata odierna, inoltre, vige lo stato di grave pericolosità per incendi boschivi. L'uso illecito del fuoco, in tale periodo, prevede sanzioni fino a diecimila euro, oltre alla denuncia penale qualora si provochi un incendio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento